Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

A Monza 50mila veicoli nell’ora di punta

Strade peggiori Marconi-Fermi, Campania e Lombardia: 20mila auto per tratte inferiori ai 5 km. Coi monopattini percorsa la distanza dalla terra alla luna

barbara calderola
Cronaca
pintus monza PUMS
Monza, traffico in tilt nell'ora di punta

Monza -  La metropolitana non arriverà prima del 2030, ma Monza deve fare i conto con un problema strutturale: è una città di 124mila abitanti che vivono in 26 chilometri quadrati e che, grazie alla loro ‘ricchezza’ possiedono più di un’auto. Il risultato? Lungo gli oltre 3.400 chilometri di strade cittadine, nell’ora di punta tra le 7.30 e le 8.30 circolano quasi 50mila veicoli (il 45% del traffico dell’intera provincia). E ancora, oltre 10mila mezzi escono da Monza verso Milano e la Brianza, ma altrettanti veicoli entrano in città per motivi di lavoro, studio e shopping. Per quanto riguarda gli spostamenti interni, invece, 20mila auto circolano per tratte che non superano i 5 chilometri concentrate soprattutto sulle strade a maggior scorrimento, in centro e nella zona nord-ovest. E saranno proprio queste le aree su cui si dovranno concentrare i principali interventi del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums). Ieri al Binario 7 l’incontro fra tecnici per illustrare il quadro conoscitivo dei contenuti del Pums, con la fotografia sullo stato attuale del traffico, della mobilità e della sicurezza stradale, con il sindaco Dario Allevi, l’assessore alla Mobilità Federico Arena, e i rappresentanti della Direzione regionale infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, dell’Agenzia di Bacino del Trasporto pubblico locale, e il viceministro alle Infrastrutture e mobilità sostenibili Alessandro Morelli. In base alle rilevazioni effettuate è emerso che la maggior parte degli spostamenti avviene con auto privata. E allo stesso tempo sono stati ‘misurati’ e localizzati i livelli di criticità in modo tale da poter programmare gli interventi seguendo un ordine di priorità. Per quanto riguarda la congestione del traffico, con le auto incolonnate ferme o a passo d’uomo, si evidenzia in misura maggiore nelle ore di punta nelle zone attorno al centro e nella marcia di entrata in città dalla zona ovest. Nello specifico ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?