Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022

Tittoni, un festival lungo 100 giorni

Concerti e spettacoli: dopo due anni di pandemia torna a pieno regime l’appuntamento più atteso dell’estate

20 mag 2022
fabio luongo
Cronaca

di Fabio Luongo

Dal rock di Giorgio Canali e Omar Pedrini alla canzone d’autore dei Mercanti di Liquore, dall’energia di Vallanzaska, Meganoidi e Derozer alla follia travolgente degli Iron Mais, passando per band storiche come i Ritmo Tribale, per le sonorità balcaniche della Babbutzi Orkestar e per la miscela di rock e reggae dei 24 Grana. E poi le nuove realtà dell’indie-rock, un gruppo storico dell’underground punk italiano come i Vintage Violence e l’ironia metal demenziale dei Nanowar of Steel. Più di 3 mesi di concerti, spettacoli ed eventi: dopo le restrizioni dei due anni di pandemia torna a pieno regime l’appuntamento più atteso dell’estate brianzola, quello con il festival di Parco Tittoni, che da ormai 11 anni accompagna la stagione calda sul territorio e che anche stavolta lo farà con 100 giorni di iniziative, feste a tema, musica dal vivo e altre occasioni per stare assieme e divertirsi. L’edizione 2022 è stata ufficialmente presentata dagli organizzatori - cooperativa Mondovisione, Tambourine e Comune - ed è pronta ad aprire i battenti.

La grande novità di quest’anno sarà il ritorno dei concerti in piedi: in tanti eventi, soprattutto il venerdì e il sabato, spettacoli e feste potranno essere vissuti in libertà nel grande parco di Villa Tittoni. "Il tema di quest’edizione – spiegano i curatori – è “Mitonotturno“, perché come nelle storie dei miti anche Parco Tittoni racconta di imprese titaniche, trasformazioni e adattamenti ai tempi che cambiano". Il festival, capace di attirare negli scorsi anni centinaia di migliaia di persone, alzerà il sipario venerdì 27 per proseguire poi fino al 4 settembre, mettendo in fila molti dei nomi più interessanti e importanti del panorama musicale italiano. Tra le date annunciate in cartellone i concerti dei 24 Grana il 4 giugno, di Omar Pedrini il 22 giugno, dei Vallanzaska il 24. Sempre a giugno arriveranno i Management il 25, i Clan Destino il 26 e Bugo il 29. Subito a inizio luglio previsti gli Iron Mais, i Vintage Violence e la Babbutzi Orkestar; il 15 sbarcheranno i Derozer e il 16 Dj Ralf, il 22 i Nanowar of Steel, e poi Giorgio Canali e Bianco e i Meganoidi il 27. Il 26 agosto torneranno i Ritmo Tribale, i 3 settembre i Mercanti di Liquore. Non mancheranno le classiche serate con omaggi ai grandi cantautori e alle band leggendarie, con tributi ai Queen, ai Pink Floyd e a De André.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?