Sconto al maniaco del centro a Monza


Sconto al maniaco del centro a Monza

Sconto al maniaco del centro a Monza

Un anno e due mesi di riduzione della condanna in appello per il marocchino 26enne pregiudicato domiciliato a Monza, imputato di violenza sessuale aggravata e lesioni personali per avere aggredito una donna in pieno giorno in centro. L’uomo, in carcere dopo l’arresto avvenuto il 6 settembre 2022, era stato condannato a 4 anni e ora la pena è scesa a 2 anni e 10 mesi. Il suo difensore, l’avvocato Francesco Ruffo, vuole ricorrere anche contro l’espulsione. Vittima una 35enne monzese che stava camminando in via Pavoni quando era stata afferrata a un braccio e spinta con violenza contro la ringhiera di un palazzo dal giovane, che l’aveva bloccata con una mano sul collo e aveva tentato di strapparle i vestiti. Le urla della donna avevano fatto accorrere una volante di poliziotti poco distanti.

S.T.