Rianimazione pediatrica con 2 manichini

MONZA Donati due manichini per la rianimazione alla Fondazione IRCCS San Gerardo dei Tintori. Sono progettati ad hoc per il...

Rianimazione pediatrica con 2 manichini
Rianimazione pediatrica con 2 manichini

Donati due manichini per la rianimazione alla Fondazione IRCCS San Gerardo dei Tintori. Sono progettati ad hoc per il training delle competenze sulla rianimazione cardio polmonare ad alta efficacia e per il training in team. Quindi consentiranno ai professionisti sanitari di addestrarsi su una varietà di scenari. È l’iniziativa dell’Associazione Amici di Lollo Onlus per favorire la formazione per l’area di emergenza in ambito pediatrico. Oltre alle compressioni toraciche realistiche e ai movimenti della testa, i manichini sono dotati di sensori avanzati: se collegati a un dispositivo di feedback, i sensori misurano ogni compressione e ventilazione, aiutando ad eseguire un training per un livello superiore di precisione e competenza. L’Associazione ha donato inoltre un kit per la formazione relativa all’intubazione nel bambino, un dispositivo di ultima generazione dedicato alla formazione del personale per affrontare casi di arresto cardiaco e tre Dae, i defibrillatori automatici esterni. “Amici di Lollo”, nasce in memoria di Lorenzo Bonfanti, curato al San Gerardo e scomparso a 5 anni, il 27 marzo 2011, per una malattia incurabile. I genitori (Matteo e Luisa) e i tanti amici hanno voluto ricordarlo così. "Abbiamo pensato a una collaborazione con il San Gerardo perché Lorenzo, nella fase iniziale della malattia, è stato operato proprio in questa struttura - racconta la mamma - Qui abbiamo incontrato persone, medici e infermieri umani e competenti che ci hanno saputo accompagnare e supportare". "La formazione alla rianimazione cardio polmonare - sottolinea il presidente dell Irccs Claudio Cogliati - è cruciale per garantire la preparazione degli operatori e i manichini sono uno strumento fondamentale".

C.B.