Rapinatori a 13 e 14 anni. Con il coltello minacciano un coetaneo

Due ragazzini di 13 e 14 anni hanno rapinato due coetanei in pieno centro, minacciandoli con un coltello. I carabinieri li hanno rintracciati e denunciato solo il 14enne. Il 13enne è troppo piccolo per essere imputabile.

Rapinatori a 13 e 14 anni. Con il coltello  minacciano un coetaneo

Rapinatori a 13 e 14 anni. Con il coltello minacciano un coetaneo

Uno ha solo 13 anni, l’altro 14. Si sono però comportati de veri criminali, come i protagonisti delle canzoni trap che ascoltano su Spotify o delle serie tv che vedono su Netflix. I due ragazzini sabato pomeriggio hanno aggredito e rapinato due 14enni vicino alla stazione ferroviaria, in pieno giorno, pieno centro. Li hanno minacciati con un coltello e li hanno obbligati a consegnare tutti i soldi che avevano, 20 euro in contanti. I carabinieri del Nucleo radiomobile li hanno rintracciati poco dopo, nella zona di un centro commerciale: avevano ancora i soldi rubati in tasca. I due baby rapinatori sono stati portati in caserma, poi i militari hanno chiamato a rapporto i loro genitori a cui li hanno riaffidati, infine li hanno rispediti a casa. Il 13enne è talmente piccolo da non essere nemmeno imputabile, il 14enne è stato denunciato. D.D.S.