Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Il giro di Monza in 60 giorni, arriva il passaporto turistico con gli sconti

Villa Reale, autodromo, Museo del Duomo e Musei civici: dopo la prima visita a biglietto intero, riduzione del 20% sulle successive

marco galvani
Cronaca
RADAELLI -Monza duomo
Il Duomo di Monza

Monza, 24 gennaio 2022 - Il giro di Monza in 60 giorni. Con un passaporto turistico che, dopo la prima visita a prezzo pieno a uno dei gioielli della città, garantisce uno sconto del 20% nelle successive.

La città di Teodolinda prova a ripartire scommettendo sul turismo, settore che prima della pandemia stava crescendo più che nel resto della Lombardia: nel 2019 Monza ha registrato 250.776 arrivi (+29.9% rispetto all’anno precedente) e 512.776 presenze (+13,2% sul 2018), quando la media regionale si è fermata al +5,8% per quanto riguarda gli arrivi e +7,5% per le presenze.

Grazie a un accordo tra Comune, Musei Civici, Consorzio Villa e Parco, Museo del Duomo e Autodromo, i visitatori avranno a disposizione un passaporto che, spiega il sindaco di Monza Dario Allevi, vuole essere “simbolo di un viaggio nella città. Primo passo arrivare a una offerta turistica integrata. Prossimo step, coinvolgere anche gli albergatori, i ristoratori e i gestori del trasporto pubblico”. In particolare, pagando il biglietto a tariffa piena in un luogo a scelta tra Villa Reale, Museo del Duomo, Musei Civici o Autodromo, il turista avrà diritto ad accedere negli altri tre luoghi con una tariffa ridotta, per i 60 giorni successivi al primo accesso: alla prima visita basta far apporre il timbro sul passaporto e così per le visite successive.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?