Quotidiano Nazionale logo
28 apr 2022

Passaggi orchestrali e folk The Please con l’album iconico

Al Bloom di Mezzzago il concerto per il decennale. Oggi invece i belgi. Wiegedood col black metal

The Please in concerto al Bloom per festeggiare il decennale del loro album più noto
The Please in concerto al Bloom per festeggiare il decennale del loro album più noto
The Please in concerto al Bloom per festeggiare il decennale del loro album più noto

Il metal più ipnotico, cupo e potente in arrivo al Bloom dall’Europa del nord. E poi il folk più raffinato che si intreccia con il rock, nel percorso di due band importanti. Si comincia oggi alle 21 coi belgi Wiegedood, band black metal che già qualche anno fa tenne una data memorabile in Brianza per gli appassionati del genere. Il gruppo presenterà i pezzi del nuovo album uscito nel gennaio scorso. Ad accompagnarli ci sarà Ignatz, pseudonimo del chitarrista belga Bram Devens. Biglietto d’ingresso 22 euro. Domani alle 22, invece, si cambierà completamente atmosfere con un doppio spettacolo che vedrà esibirsi innanzitutto i The Please, pronti a celebrare il decennale di “Bitter gospels along the riverside“, il loro disco iconico: il gruppo suonerà di nuovo questo album del cuore, facendogli riprendere vita, tra passaggi quasi orchestrali, folk, incursioni psichedeliche, spruzzate di rock e di alternative-country. A rendere ancor più suggestiva la serata, la presentazione del nuovo lavoro dei Lingalad intitolato “Venti di foresta“: la band guidata dallo scrittore e musicista Giuseppe Festa si muove tra folk, folk-rock e progressive, ispirata dalla forza evocativa del mondo naturale e da saghe come quella del Signore degli Anelli di Tolkien. Biglietto d’ingresso 8 euro.

Fabio Luongo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?