Non solo cultura. Dalle bande al teatro al film su Lea Garofalo. I 40 progetti più belli

La selezione della Fondazione della Comunità: stanziati 210mila euro

Non solo cultura. Dalle bande al teatro al film su Lea Garofalo. I 40 progetti più belli

Non solo cultura. Dalle bande al teatro al film su Lea Garofalo. I 40 progetti più belli

Sono 40 i progetti di cultura e di beneficenza in arrivo nel 2024 grazie all’impegno della Fondazione della Comunità di Monza e Brianza a favore di associazioni ed enti impegnati nel territorio. Questo grazie allo stanziamento complessivo di 210mila euro derivati dai fondi territoriali di Fondazione Cariplo, destinati alle organizzazioni non profit che hanno partecipato ai bandi 2023.6 “Cultura per tutti” e 2023.7 “Insieme per la comunità”. I nuovi progetti verranno messi a terra in questi primi mesi dell’anno: 119 mila euro andranno a 29 iniziative culturali che comprendono rassegne bandistiche e musicali, laboratori e spettacoli teatrali, mostre d’arte, aperitivi in musica, convegni e pubblicazione di volumi di approfondimento culturale. Altri 91mila euro saranno destinati a 11 progetti a sfondo sociale, che prevedono opportunità di inclusione per persone con disabilità, prevenzione del disagio psichico, promozione del benessere emotivo-relazionale, percorsi dedicati al sostegno di donne fragili e di ragazzi a rischio dispersione scolastica. Tanti progetti spiccano per valore sociale: come i 4,5mila euro a Libera Monza e Brianza per realizzare un documentario su Lea Garofalo, o i 4,5mila per il progetto del Rotary club Monza di arteterapia nelle scuole primarie, o ancora i 3mila euro all’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti per una speciale mostra tridimensionale. Fra quelli a sfondo sociale ci sono i 10mila euro a Carrobiolo 2000 per favorire l’empowerment delle donne vulnerabili ospiti della comunità mamma-bambino di Cascina Cantalupo, o gli 8mila a Il Brugo per favorire l’inserimento lavorativo nelle aziende di persone con disabilità. Le organizzazioni non profit hanno tempo fino al 28 giugno per raccogliere donazioni pari al 20% del contributo stanziato dalla Fondazione, senza le quali non potranno ricevere conferma del finanziamento.

"Le iniziative presentano un tratto distintivo comune: promuovono il lavoro di rete, oggi più che mai fondamentale" commenta il presidente di Fondazione Comunità Monza e Brianza Giuseppe Fontana. "Siamo rimasti colpiti dall’alto numero di richieste di ambito culturale: si avverte forte oggi il desiderio di promuovere cultura e bellezza, per questo abbiamo aumentato i fondi in questa direzione", conclude la segretaria+ generale Marta Petenzi.