Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

"Non paghi, ti premio" Opposizioni all’attacco

La Giunta vuole stanziare 84.475 euro a favore dei gruppi che sono debitori col Comune per oltre 252.000 euro

Diego Colombo (nella foto) e gli esponenti della lista «Biassono Civica» puntano il dito contro il sindaco Casiraghi e la sua squadra di Giunta per le delibere sui debiti
Diego Colombo (nella foto) e gli esponenti della lista «Biassono Civica» puntano il dito contro il sindaco Casiraghi e la sua squadra di Giunta per le delibere sui debiti
Diego Colombo (nella foto) e gli esponenti della lista «Biassono Civica» puntano il dito contro il sindaco Casiraghi e la sua squadra di Giunta per le delibere sui debiti

Avevano sollevato il problema delle morosità, ovvero delle associazioni e delle attività imprenditoriali che occupano spazi di proprietà del Comune ma, a oggi, non hanno versato quanto dovuto. Gli esponenti della lista "Biassono Civica" ora puntano il dito contro il sindaco Luciano Casiraghi e la sua squadra di Giunta, per le delibere che hanno approvato nell’intento di risolvere il problema. "Due atti – spiegano Angela Galbiati, Diego Colombo, Nicoletta Cesana e Mariacristina Schiatti – che non ci trovano d’accordo. In particolare la decisione della Giunta di centrodestra di stanziare 84.475 euro a favore dei gestori pro tempore di Villa Monguzzi, Cà de Bossi, Ac calcio e Hockey Monza, debitori col Comune per oltre 252.000 euro per affitti e spese non pagate. Il messaggio che è passa è ‘Non ti paghi, io ti premio’". Aiuti che "Biassono Civica", a vario titolo, contesta anche nello specifico. "Villa Monguzzi e Cà de Bossi – spiegano i consiglieri di minoranza – sono a tutti gli effetti due attività imprenditoriali e commerciali, al pari di qualsiasi altra attività economica privata presente in Biassono. Nessuno nega che abbiano avuto difficoltà durante la pandemia, ma sono le stesse di tutti gli altri imprenditori. Perché a loro un trattamento diverso? A Villa Monguzzi si fanno cene private, compleanni e feste. L’affitto è di 622 euro al mese. A fronte di un debito col Comune di 28.603 euro, la società ha ottenuto un contributo di 8.613 euro. Anche a Cà de bossi, oltre alla scuola di musica, si tengono cerimonie e altre attività di natura economica. L’affitto è di 820 euro al mese. I gestori devono al Comune 26.705 euro, hanno ricevuto un contributo di 8.358 euro". Discorso un po’ diverso, invece, per l’Ac Calcio e l’Hockey Monza, che hanno un debito rispettivamente di 106.130 euro e 146.428 ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?