No alla stazione Monza Est: "Diamo i soldi a Villasanta"

La lista civica lancia una petizione online per chiedere alla Regione di dirottare i 5 milioni di euro destinati alla fermata al Parco del Besanino.

No alla stazione Monza Est: "Diamo i soldi a Villasanta"

No alla stazione Monza Est: "Diamo i soldi a Villasanta"

Io scelgo Villasanta dice no alla fermata ferroviaria Monza Est Parco e chiede al Pirellone che i 5 milioni di euro già stanziati per la realizzazione di quell’opera - che da oltre un decennio viene attesa dai residenti del quartiere Libertà di Monza - vengano dirottati sulla stazione di Villasanta. L’annuncio nei giorni scorsi durante una conferenza stampa convocata proprio alla stazione di Villasanta.

Un’occasione, non solo per festeggiare l’istituzione a breve della sala blu anche nello scalo cittadino. Una battaglia nata anni fa grazie a David Andryiesh, giovane villasantese costretto sulla sedia a rotelle e vicepresidente di Io scelgo Villasanta e portata in consiglio comunale da Roberto Frigerio (Gruppo Misto). E adesso che Villasanta si appresta a diventare una stazione senza barriere la candidata sindaca Gaia Carretta lancia la proposta di potenziarla, annullando la futura fermata Monza Est Parco. Un progetto, quello della futura terza fermata monzese della linea S7 Besanino, che secondo Carretta è "una assurdità e uno spreco di denaro pubblico. Verrebbe realizzata una stazione a poche centinaia di metri da quella di Villasanta e da quella di Monza Sobborghi". Secondo la candidata, la realizzazione Monza Est Parco creerebbe seri disagi ai pendolari che utilizzano quella tratta che dalla Brianza porta a Milano. E chiede quindi la collaborazione e il sostegno anche degli altri sindaci del territorio. Quella fermata monzese infatti allungherebbe i tempi di percorrenza del treno (6 minuti all’andata e 6 al ritorno) e toglierebbe a Villasanta il primato di stazione più vicina al Parco, un elemento di attrattiva per il rilancio del comune. Ma intanto resta il nodo dei tanti pendolari di quella zona della città che, in questo modo, si vedrebbero perdere l’occasione di avere una stazione da raggiungere direttamente. Ma per Carretta non è un problema: "Potranno continuare raggiungere Villasanta in bicicletta o in auto. Abbiamo parcheggi gratis e una velostazione". Una battaglia che Gaia Carretta è pronta a portare non solo in Regione Lombardia, ma fino a Roma. Nel frattempo la lista civica ha anche organizzato una petizione online per chiedere che quei 5 milioni di euro destinati alla fermata monzese vengano dirottati per la stazione di Villasanta.