Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

La polizia festeggia 170 anni e premia gli agenti coraggiosi

Cerimonia in Villa Reale. Il questore Marco Odorisio. davanti alle autorità civili. militari e religiose del territorio

La cerimonia si è svolta alla Villa Reale di Monza, presenti molte personalità
La cerimonia si è svolta alla Villa Reale di Monza, presenti molte personalità
La cerimonia si è svolta alla Villa Reale di Monza, presenti molte personalità

“Esserci sempre”. Questo il tema scelto per celebrare il 170° anniversario della polizia di Stato. E la Questura di Monza ieri lo ha fatto alla Villa Reale, con una cerimonia partecipata e sentita. Il Questore Marco Odorisio, insediatosi tre mesi fa, ne ha approfittato per un discorso davanti alle autorità civili, militari e religiose, nonché agli studenti, in cui ha sottolineato i 4 "punti cardinali" di riferimento: "prevenzione e controllo del territorio; tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica; prossimità e vicinanza al cittadino; crescita professionale". Inframmezzato dalla performance del tenore Lorenzo De Caro accompagnato al pianoforte dalla professoressa Vittoria Faggiani del liceo musicale Zucchi, sono state assegnati gli attestati di pubblica benemerenza al valor civile e gli encomi. Fra i premiati (davanti fra gli altri al senatore e ad del Monza Calcio, Adriano Galliani) Gabriele Fersini, Dimitri Palma, Danilo Bignone, Bruno Scisciolo, Franca Rizzitelli, Vincenza Pomes, Alessandro Petta, Alessandro Peta, Stefania Gonnella, Gabriele Sala, Filomena Trani, Giovanni Sardi, Lorenzo Torraco, Riccardo Grisi, Osvaldo Scaburri, Antonella Di Tommaso, Luigia Pintus, Giuseppe Giaramida, Giancarlo Baroni, Giuseppe Campanella, Sergio Turoli, Michele Tummolo. Tante le operazioni, dal salvataggio di un uomo che si era dato fuoco all’arresto della Banda del Centro, da gang, pusher e rapinatori.

Dario Crippa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?