Il taxi dei nonni Gli autisti personali

I volontari Auser attivano un servizio per anziani soli e senza macchina per portarli al mercato o al cimitero

Il taxi dei nonni Gli autisti personali

Il taxi dei nonni Gli autisti personali

Accompagneranno, una volta alla settimana, i nonni lissonesi al mercato cittadino e al cimitero, mettendo in piedi un servizio di trasporto collettivo, con tanto di fermate-punti di ritrovo, dedicato a quelle persone avanti con gli anni che sono rimaste sole e, sebbene ancora autosufficienti, non hanno però l’auto o la patente e nemmeno familiari che li possano portare in questi luoghi. Un modo per venire incontro a esigenze sollevate da più parti e per supplire al contempo alla scarsità di mezzi pubblici in città. È l’iniziativa che stanno attivando Comune e Auser, su proposta dell’associazione. Si tratta di un progetto di trasporto collettivo per gli anziani, che entrerà in funzione, in via sperimentale, da lunedì 23. Il nuovo servizio ha appena ricevuto il via libera della Giunta guidata dalla sindaca Laura Borella. L’obiettivo è dare una mano agli anziani e allo stesso tempo fornire loro occasioni di socializzazione. Dei trasporti, che avverranno con veicoli dell’Auser, potranno usufruirne i nonni lissonesi "soli, autosufficienti e autonomi a gestirsi – spiegano dal municipio –, ma che non dispongono di un mezzo o di accompagnatori per raggiungere luoghi di primaria importanza, quali il mercato e il cimitero". In base al progetto, il territorio di Lissone sarà suddiviso in due zone, ognuna con 5 punti di ritrovo prestabiliti: saranno come vere e proprie fermate in cui gli anziani, dopo aver prenotato il servizio, verranno prima caricati e poi, al ritorno, riaccompagnati. Così i residenti in zona 1 potranno chiedere di essere portati il lunedì mattina al grande mercato settimanale di piazzale degli Umiliati, con partenza alle 9 e ritorno alle 11: i punti di ritrovo saranno alla chiesa della frazione di Santa Margherita e a quella di Bareggia, davanti alle parrocchie di via Baccelli per il quartiere don Moscotti e di via Fermi per il quartiere Pacinotti, nonché nel parcheggio di via Maggiolini, accanto al Comune. Sempre loro avranno a disposizione il servizio il venerdì mattina per andare al cimitero, dalle 9.30 alle 11, con gli stessi punti di ritrovo.

Gli abitanti in zona 2 avranno uguale possibilità il lunedì mattina per il mercato, dalle 10.30 alle 12, con fermate in piazza Giovanni XXIII, alla farmacia di via Carducci e alla chiesa di via del Concilio per il quartiere “Da là dal punt“, in via Trieste nel piazzale della Lidl e alla scuola Moro, mentre il venerdì dalle 10.45 alle 11.45 ci sarà per loro il servizio di trasporto per il cimitero. In questa prima fase sperimentale, che andrà avanti fino a dicembre, gli anziani lissonesi potranno utilizzare gratuitamente il servizio; se avrà successo e proseguirà, dall’anno prossimo occorrerà fare una tessera associativa annuale.

Fabio Luongo