Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Genitore con disturbi psichici Modello finlandese per la famiglia

Nel progetto “Oblò“ coinvolti lo psichiatra il coordinatore infermieristico e l’educatore professionale

Si tratta di una fase sperimentale, se darà i risultati sperati diventerà stabile
Si tratta di una fase sperimentale, se darà i risultati sperati diventerà stabile
Si tratta di una fase sperimentale, se darà i risultati sperati diventerà stabile

Gli psichiatri dell’Azienda erano stati i primi a lanciare i consulti on-line per gli adolescenti messi in crisi dal Covid. Oggi, il Dipartimento di Salute mentale dell’Asst Brianza si concentra sui ragazzi che hanno in famiglia un genitore che soffre di disturbi psichici. Gli incontri con gli esperti in chiave preventiva per imparare a decifrare la sofferenza di mamma o papà hanno dato risultati importanti nel Nord Europa: il 40% dei figli è riuscito a mantenere intatto il proprio equilibrio senza sviluppare problemi.

"Forti di questo dato abbiamo pensato di ripercorrere il modello finlandese – spiegano gli specialisti – l’obiettivo è duplice: sostenere gli adulti fragili nel proprio ruolo di genitori e aiutare i ragazzi ad affrontare le situazioni difficili. Alla fine ne beneficerà l’intera famiglia".

Nel progetto “Oblò“ sono coinvolte diverse figure, lo psichiatra, lo psicologo, il coordinatore infermieristico e l’educatore professionale.

"Si tratta per ora di una fase sperimentale, ma se i risultati saranno quelli che ci aspettiamo il programma diventerà stabile", spiega la direzione. Il piano coinvolge anche il Cps di Besana. Per informazioni ci si può rivolgere all’ambulatorio di Carate (tel. 0362984577 cps.besana@asst-brianza.it), oppure al Centro psico-sociale di Vimercate (tel. 0396654328 cps.vimercate@asst-brianza.it).

Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?