Monza, 2 settembre 2018 - Delusione all'Autodromo di Monza che ieri si era tinto di rosso dopo una doppietta da record delle Ferrari. Oggi pomeriggio tutta un'altra storia. Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio d'Italia di Formula 1, quattordicesima tappa del Mondiale 2018. Secondo posto per la Ferrari di Kimi Raikkonen, terza l'altra Mercedes di Valtteri Bottas. Quarto posto per la Rossa di Sebastian Vettel, che ha tagliato il traguardo in quinta posizione ma in classifica passa davanti a Verstappen che sconta una penalità di cinque secondi sul tempo d'arrivo. 

Hamilton è stato accolto sul podio dai fischi di alcuni tifosi della Ferrari, ma non ha perso l'aplomb britannico: "Oggi è stata una gara davvero difficile. Mi piace l'Italia, mi piace il cibo e adoro venire qui - ha dichiarato dal grandino più alto del podio -. Vincere a Monza è un grande onore".

"Peccato per la Ferrari, ma Monza è sempre un'emozione, uno spettacolo indimenticabile per migliaia di tifosi. Uno spettacolo da proteggere, anche per l'importante indotto economico che genera. Per questo con il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana e il presidente di Aci Angelo Sticchi Damiani stiamo lavorando con il massimo impegno per raggiungere l'obiettivo, che ci auguriamo, del nuovo rinnovo del contratto per 5 anni".  Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione Fabrizio Sala

Brividi all'apertura del Gran Premio, con l'inno nazionale e l'ingresso in pista di tre imponenti "Special Queen". Vestite ognuna con uno dei colori che compongono la bandiera italiana e issate su strutture alte 4 metri, la soprano Vittoriana De Amicis, prima voce della Fondazione Pavarotti, la pop singer Loretta Grace, nota al grande pubblico per i musical Ghost e Sister Act, e la giovane violinista Anastasiya Petryshak  hanno unito i loro talenti per cantare insieme il "Và Pensiero" di Giuseppe Verdi.