Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Flower design e green food nell’avancorte della Villa

Consigli e curiosità per i visitatori col pollice verde tra laboratori, incontri e concerti, esperti da tutta Italia nelle serre, arredamenti e tessuti da giardino

cristina bertolini
Cronaca

di Cristina Bertolini

Fine settimana pre pasquale sfolgorante nell’avancorte della Villa Reale e nella zona serre: con tante idee floreali, torna la seconda edizione di Monza Green experience che lo scorso anno ha totalizzato 10 mila visitatori. Presenti anche oggi alcuni tra i migliori florovivaisti nazionali ed internazionali che espongono le loro più particolari varietà di piante e fiori. Sono a disposizione per raccontare le loro caratteristiche e conoscenze. Il cortile della reggia accoglie tutto ciò che ruota attorno al mondo green tra arte, piante rare, flower designer, giardini tematici e aprirà le sue porte anche a particolari connubi tra natura e handmade market, tra laboratori ed incontri, tra street food e concerti. Biglietto d’ingresso 5 euro.

Tanti workshop per gli appassionati del verde, dove i visitatori avranno la possibilità di acquisire innumerevoli consigli, scoprire curiosità ed acquistare tutto quello che è utile per diventare un provetto pollice verde: dal seme alla pianta, dalle decorazioni per i giardini fino a interi arredamenti creati ad hoc per il mondo green.

Oggi si comincia dalle 11 con una serie di laboratori per bambini e adulti, dagli acquarelli ottenuti con materiali naturali, a cura dell’associazione "Vango anch’io", al microgiardino in tazza, per imparare a creare e invasare piccole composizioni floreali da accudire in casa propria; al seminario sulle piante del Parco "Il parco la nostra foresta" e poi la scoperta delle diverse qualità di piante di lavanda, con Jenny Green. Sono presenti espositori specializzati che propongono rose, ortensie, orchidee, piante aromatiche, bonsai, piante acquatiche e perenni, senza dimenticare le numerose varietà di agrumi, le immancabili piante cactacee e succulente, ma anche carnivore, bulbi e mediterranee.

Il Pop Up market che si tiene nelle Serre della Villa Reale, ospita esperti provenienti da tutta Italia con proposte di creatività e design: arredamenti da interno ed esterno, attrezzature professionali, ma anche tessuti da giardino, piccole e grandi opere artigianali che renderanno qualunque spazio verde un angolo unico e prezioso. Se la visita mette appetito ci sono i Green food, provenienti da tutte le varie regioni d’Italia, con i più ricercati cibi da passeggio; da gelati prodotti con materie prime del territorio, legate alla stagionalità, a chioschetti di frutta preparata al momento fino a gustosissimi sandwich con ripieni legati alla regione di provenienza. Non potevano mancare gli studenti del liceo artistico Nanni Valentini, con le loro proposte artistiche.

Presenti all’evento la 4’G indirizzo figurativo che espone installazioni costruite con materiali naturali dall’hotel degli insetti, alla mappa del ragno e l’ape sonora (uno xilofono fatto con canne di bambù); la 3’B Architettura con un progetto basato sulle cupole geodetiche e l’arco sensoriale, un percorso sui 5 sensi per i più piccoli e poi e la 4’A Scenografia con le sue installazioni ispirate al tema della protezione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?