Quotidiano Nazionale logo
5 apr 2020

Monza, dà in escandescenze al supermercato e sputa alla guardia giurata

Protagonista dell'episodio un nomade in carrozzina. Aggressore e vittima entrambi sottoposti al tampone

stefania totaro
Cronaca
Opportunità negli 11 punti vendita Esselunga di Monza e Brianza
Un supermercato Esselunga

Monza, 5 Aprile 2020 - Prima si è buttato a terra dalla sua sedia a rotelle al supermercato, dicendo che aveva fame e ha ottenuto dagli addetti una piccola spesa. Poi è uscito a chiedere l'elemosina e, quando la guardia giurata di 46 anni gli ha chiesto di allontanarsi, gli ha sputato in faccia.

E' successo questa mattina poco prima delle 10 all'Esselunga di San Fruttuoso a Monza. Protagonista un nomade di 38 anni domiciliato presso il campo nomadi di Quarto Oggiaro a Milano e costretto sulla sedia a rotelle a causa di un problema alle gambe. Dopo l'aggressione, sul posto sono intervenuti i poliziotti della Questura di Monza e le ambulanze inviate da Areu Monza e Brianza. Il nomade è stato sanzionato per la mancanza di giustificata autocertificazione e anche di mascherina come previsto dal decreto del presidente del consiglio dei ministri e dall'ordinanza della regione Lombardia sull'emergenza coronavirus e nei suoi confronti è stato proposto il foglio di via obbligatorio.

Sia il nomade che la guardia sono stati poi trasportati all'ospedale San Gerardo di Monza perché l'aggressore ha acconsentito di sottoporsi al tampone per il Sars-Cov-2, che verrà eseguito anche al 46enne. In caso di positività, il nomade rischia anche la denuncia per tentate lesioni personali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?