Desio, nell’area ex Pozzoli ora arriva il Gigante: "Un primo passo contro il degrado"

L’area commerciale abbandonata dal 2020 e diventata una discarica abusiva ricettacolo di balordi. Il supermercato dovrebbe essere pronto per i primi mesi del 2024

L'area ex Pozzoli a Desio
L'area ex Pozzoli a Desio

Desio (Monza Brianza) – Un’altra area abbandonata al degrado, all’incuria e, ancora peggio, a scaricatori abusivi e vandali, pronta a tornare a nuova vita a Desio. È l’area commerciale dell’ex Pozzoli Market di via Mascagni. Dove nei giorni scorsi, dopo tre anni di condizioni fatiscenti e le relative polemiche, è partito il cantiere per la riqualificazione dell’immobile. Dove nascerà un nuovo supermercato al servizio della popolazione desiana, ma anche dei vicini comuni di Muggiò e Lissone.

A scegliere Desio è stato il Gruppo Il Gigante, che ha acquistato l’intera area commerciale in disuso dal 2020 e il piazzale. Da tempo il sindaco, Simone Gargiulo, era alla ricerca di una soluzione per l’area, anche perché troppo spesso il piazzale era stato preso come oasi per gli incivili autori di discariche abusive. "Entrerà un altro supermercato, visto che la società ha presentato tutta la documentazione idonea e, come è ormai sotto gli occhi di tutti, i lavori sono partiti – è soddisfatto il primo cittadino –. È un altro piccolo pezzo di Desio che si riabilita e prende vita. Anche se l’opposizione continua a dire che non abbiamo meriti, sarà un caso ma tante aree stanno rinascendo sotto la nostra amministrazione. Sono numerose le attività che hanno deciso di investire su Desio in questo ultimo periodo, significa che di cose ne stiamo facendo parecchie per ritornare a una città un po’ più viva rispetto ai dieci anni di gestione Corti. Tra l’altro, oltre al grattacielo, tra poco si smuoverà qualcosa di importante anche per l’ex Centro Stile di piazza Giotto". Il nuovo centro commerciale porterà con sé anche alcune decine di posti di lavoro. Secondo le previsioni, dovrebbe essere pronto per i primi mesi del 2024.

Sarà l’ennesima metamorfosi per il capannone commerciale alla periferia sud di Desio, nato alla fine degli anni Ottanta come supermercato Unes. E che nell’ultimo periodo era ormai un buco nero in pieno centro abitato. Un’oasi felice per scaricatori abusivi di rifiuti, vandali, sbandati a caccia di qualcosa di utile. Una situazione che la scorsa estate, complice il caldo torrido, aveva assunto le sembianze di una vera e propria emergenza ambientale: le condizioni igieniche del parcheggio erano diventate insostenibili, tanto da attirare la presenza di animali, come topi e insetti. E con la presenza di materiale inquinante. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni la polizia locale si è recata sul posto per avviare le indagini, riuscendo a identificare alcuni dei responsabili dello scempio. Discariche corredate da uno scenario fatto di estintori strappati e rotti, vetrate infrante, cestini rotti. Presto, per fortuna, dovrebbero tornare a circolare solo carrelli pieni di spesa e le relative famiglie a caccia dell’offerta giusta.