Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 giu 2022
gabriele bassani
Cronaca
29 giu 2022

Da Longhin a Bocca: "Si parte da cose concrete"

Ieri il passaggio di consegne in municipio, dove il neosindaco ha lavorato. Parole d’ordine del discorso di insediamento, sviluppo e partecipazione

29 giu 2022
gabriele bassani
Cronaca
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia
Gianpiero Bocca chiederà l’aspettativa da funzionario della Provincia

di Gabriele Bassani

Passaggio di consegne ieri pomeriggio in sala giunta tra il sindaco uscente Maurilio Longhin e il neoeletto sindaco Gianpiero Bocca, proclamato ufficialmente alla guida dell’Amministrazione comunale, dopo il completamento degli atti formali che hanno convalidato l’esito delle urne di domenica sera.

Accanto al nuovo sindaco, nella sala di Palazzo Arese Jacini c’erano anche i diversi esponenti delle liste della coalizione di centrosinistra che ne hanno sostenuto la candidatura.

Bocca è un nome già noto in Municipio a Cesano Maderno dove ha lavorato come dipendente comunale fino al 2005, prima di trasferirsi alla Provincia di Milano e dove ha ricoperto la carica di assessore comunale, per poco più di un anno, tra l’aprile del 2016 e il giugno 2017.

Nell’occasione di ieri pomeriggio, il nuovo sindaco ha voluto ringraziare pubblicamente gli elettori e tutti coloro che hanno contribuito alla sua elezione.

Prossima tappa l’incontro già fissato con tutti i dipendenti comunali, in programma domani pomeriggio.

Il sindaco sta lavorando alla formazione della nuova giunta comunale, che potrebbe essere annunciata alla fine della settimana, per poi procedere alla convocazione del primo consiglio comunale nella prima parte del mese di luglio.

"Si parte dalle cose concrete, in coerenza con un programma elettorale incentrato sul tema dello sviluppo della città e sulla partecipazione dei cittadini", è stato ribadito ieri dal sindaco Bocca al momento dell’avvio ufficiale del nuovo mandato.

Dal confronto con tutti i dirigenti, che inizierà immediatamente, scaturirà l’impostazione dei più importanti strumenti amministrativi, primo fa tutti il Dup, il documento di programmazione che va approvato entro luglio.

Come anticipato durante la campagna elettorale, Gianpiero Bocca intende avvalersi della facoltà di richiedere l’aspettativa dal suo ruolo di funzionario della Provincia di Monza e Brianza per potersi dedicare a tempo pieno al ruolo di sindaco di Cesano Maderno.

"In questi giorni farò tutti i passaggi necessari, già preannunciati", ha confermato il nuovo sindaco.

"Sarò il sindaco di tutte e di tutti i cesanesi – ha detto Gianpiero Bocca nel suo discorso di insediamento –. Da oggi parte una nuova avventura, sulla scia del grande entusiasmo che ha caratterizzato una campagna elettorale che è stata davvero capillare, nella quale abbiamo toccato e coinvolto tutti i quartieri della città, mettendoci all’ascolto dei bisogni dei cesanesi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?