Martina Luoni da 3 anni racconta sui social la sua lotta contro il cancro
Martina Luoni da 3 anni racconta sui social la sua lotta contro il cancro

Solaro (Monza e Brianza), 14 novembre 2020 - Qualche giorno fa il video appello su Instagram diventato in breve tempo virale, grazie anche alle condivisioni di alcuni vip, poi un paio di ospitate in Tv e giovedì mattina l’incontro con il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana che ribadisce: "Nessun intervento chirurgico urgente viene rimandato per il Covid". Martina Luoni, 26enne di Solaro, che da tre anni combatte contro un cancro e racconta la sua battaglia sui social, ha suscitato molte reazioni con il suo appello in cui chiedeva di non sospendere le attività chirurgiche per lei e per tutti quelli come lei in attesa di intervento. Un messaggio che è stato rilanciato anche dai profili social di Chiara Ferragni, Fedez, Stefano Accorsi e Fiorella Mannoia e che ha suscitato centinaia di reazioni, molte delle quali preoccupate. "Mi rendo conto che stare ai piani alti e prendere decisioni non è facile, ma sicuramente la scelta giusta non è quella di annullare gli interventi salva vita", dice Martina nel suo intervento diffuso via Instagram. A stretto giro era intervenuto l’assessore regionale alla Sanità, Giulio Gallera, per puntualizzare che oggi in Regione Lombardia, nessun intervento chirurgico urgente viene annullato a causa dell’emergenza Covid. La stessa Martina, intervenendo con un successivo messaggio ha puntualizzato che il suo intervento non è "saltato" e che viene costantemente seguita dai medici che l’hanno in cura, ma che intendeva comunque lanciare un invito a non lasciare indietro i malati cronici o quelli oncologici come lei.

Un concetto che ha ripetuto anche nel corso di alcuni interventi in Tv e che ieri mattina ha potuto chiarire di nuovo con il presidente Fontana che l’ha accolta a Palazzo Lombardia, proponendole anche di diventare testimonial della campagna di informazione lanciata dalla Regione per combattere il Covid, come già il calciatore del Milan, Zlatan Ibrahimovic. "Gli interventi salvavita sono sempre stati garantiti e lo sarà anche quello a cui Martina dovrebbe sottoporsi, ma è inevitabile un rinvio di quelli meno urgenti, che sempre sono importanti", ha ribadito Fontana. "Mi ha colpito e ho apprezzato i tanti giovani, davvero tanti, che toccati dal messaggio mi hanno mandato il video. Per questo ho chiesto a Martina di partecipare alla nostra campagna di sensibilizzazione e lei, con il coraggio che la contraddistingue, ha accettato. Il suo messaggio, invoca una riflessione e un richiamo alla responsabilità di tutti e, sono certo, non resterà inascoltato. Grazie Martina".