Cornate d’Adda, un'altra mantide in azione in Brianza: due uomini drogati e derubati. Fermata una 40enne cubana

I malcapitati, agganciati in rete, hanno accusato malori dopo aver bevuto un caffè corretto alle benzodiazepine

Lindys Perez Filip

Lindys Perez Filip

Cornate d'Adda (Monza), 29 gennaio 2024 - Un'altra mantide in Brianza? Pare proprio di sì, a Cornate d'Adda, una manciata di chilometri da Roncello, regno di Tiziana Morandi (condannata in primo grado a 16 anni e 5 mesi per aver narcotizzato e depredato 9 uomini), va in scena un copione del tutto simile. Stavolta a drogare due malcapitati, agganciati in rete, sarebbe stata una 40enne di origini cubane, Lindys Perez Filip, che, dopo aver servito un caffè corretto alle benzodiazepine ai nuovi “amici”, li avrebbe derubati.

Il primo dei due, entrambi ultracinquantenni lombardi, ha denunciato. L'uomo stordito dagli anti depressivi, come hanno accertato gli esami, è andato a sbattere contro il muro di cinta di una villetta, e quando si è svegliato dal suo marsupio erano spariti 650 euro. Anche l'altro ha avuto un malore alla guida. Gli episodi sono distinti e risalgono a venerdì e mercoledì scorsi. La donna è stata fermata dai carabinieri di Vimercate dopo un'indagine lampo fra casa sua, dove sono state trovate le tazzine incriminate, e le immagini delle telecamere. L'accusa per lei è di rapina.