MATTIA TODISCO
Inter

Estasi Inter: è finale di Champions dopo 13 anni

Lautaro Martinez mette al sicuro la qualificazione con l'unica rete nel secondo tempo

Lautaro Martinez

Lautaro Martinez

L'Inter vince anche il secondo derby di semifinale di Champions League (1-0 con rete di Martinez) e volerà a Istanbul per la finale del 10 giugno contro la vincente di Real Madrid-Manchester City. Il primo tentativo è del Milan e arriva presto, dopo meno di 4 minuti: bordata di Theo Hernandez da quaranta metri, Onana è sorpreso e spiazzato ma la palla sorvola la traversa. Ancora più importante l'occasione che capita a Barella tre giri di lancette più tardi, il centrocampista ha tanto spazio per colpire dal limite ma calcia altissimo. I rossoneri premono, al 10' Onana esce male su un cross di Messias e Darmian deve spazzare a pochi metri dalla porta.

Un minuto più tardi il camerunese intuisce un tentativo a botta sicura di Brahim Diaz e blocca a terra, veementi le proteste interiste per un intervento falloso di Theo Hernandez su Barella da cui origina l'azione. I ritmi sono altissimi: ancora Barella arriva al tiro da dentro l'area, Maignan para ma l'azione è viziata dal fuorigioco in partenza di Dzeko. La squadra di Pioli ha più possesso palla, ma al tiro va di nuovo l'Inter con Mkhitaryan, che sulla sponda di Dzeko non inquadra lo specchio. Colossale occasione per Leao al 38', il portoghese vince il contrasto aereo con Darmian e s'invola verso la porta, allargando però troppo il sinistro e mettendo a lato.

Miracolo di Maignan un minuto più tardi su una doppia deviazione in area che il francese intercetta a mano aperta. Ci prova anche Martinez dal limite sul corner successivo, il tentativo è impreciso. Poco prima dell'intervallo esce per infortunio Mkhitaryan, sostituito da Brozovic.

Lascia il campo al 19' della ripresa per guai fisici anche Thiaw, sostituito da Kalulu. Due minuti più tardi entrano Gosens e Lukaku per Dimarco e Lukaku. Rischiano i nerazzurri su una sponda tentata da Leao che sbaglia e consegna palla a Onana dal centro dell'area. Non fallisce invece Martinez sulla sponda opposta quando Lukaku lo serve sul mancino e l'argentino trova il pertugio giusto tra palo e Maignan. La risposta rossonera è di Giroud, la cui spizzata finisce però fuori. Ancora Lautaro sfiora il bis dalla distanza trovando pronto il portiere milanista alla deviazione in corner. La girandola di cambi non produce nulla. In finale ci va l'Inter con merito.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su