Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Lesmo (Monza Brianza), 27 ottobre 2018 - "Questa numerosa adesione di importanti sponsor al nostro progetto credo sia dovuta più che a un calcolo di convenienza, al fatto di essere attratti dal sogno e dall'avventura di una squadra diversa dalle altre: tutta italiana, al massimo con 2-3 stranieri, che voglia vincere, convincendo il pubblico e rispettando gli avversari''. Lo ha detto Silvio Berlusconi a margine dell'incontro a Villa Gernetto con i nuovi sponsor del Monza calcio. Il nuovo patron del club brianzolo ovviamente ha parlato anche del Milan e non sono mancate le critiche a Gattuso. «È una sofferenza vedere il Milan in campo in una maniera poco efficace». Quindi Berlusconi si è soffermato sulla sconfitta contro il Betis Siviglia. «Ci sono stati pochi
tiri in porta e il nostro centravanti non ha avuto modo di ricevere passaggi. Tutto questo dipende naturalmente dal modulo, che spero che possa presto cambiare», ha notato l'ex presidente rossonero. 

«Il futuro di Gattuso? Sono decisioni che spettano ai vertici della società e io non ho nessuna volontà di intromettermi», ha replicato il leader di Forza Italia che, dal canto suo, pochi giorni fa ha esonerato Marco Zaffaroni, affidando il Monza a Cristian Brocchi. «Ha tutta l'esperienza del settore giovanile del Milan, è stato anche allenatore della prima squadra, è un allenatore al quale sono stato vicino e a cui ho potuto trasferire le mie idee, soprattutto sul comportamento della squadra in campo e fuori. In qualche anno - ha spiegato - vogliamo porti il Monza alla gloria della Serie A, che non ha mai raggiunto»