NICOLA PALMA
Politica

La parata nera di Lealtà Azione al Cimitero Maggiore. Il 29 aprile cortei di antifascisti ed estrema destra

Milano, giorni caldi sul fronte delle manifestazioni politiche. Il 25 aprile i militanti di LA si sono radunati per rendere omaggio ai morti della Repubblica Sociale

Il tricolore e il corteo dei militanti di Lealtà Azione a Milano
Il tricolore e il corteo dei militanti di Lealtà Azione a Milano

I militanti di Lealtà-Azione hanno messo in scena ieri pomeriggio il loro 25 aprile nero al Cimitero Maggiore di Milano. Nelle stesse ore in cui circa 100mila persone si sono ritrovate in piazza Duomo per celebrare con l'Anpi il settantottesimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, decine di esponenti del movimento di estrema destra hanno reso omaggio ai morti della Repubblica sociale italiana sepolti al Campo X del Musocco: a precedere il mini corteo per le stradine del cimitero c'erano due militanti con il tricolore in mano.

Botta e risposta

Le foto dell'iniziativa sono state postate sul profilo Facebook "Avamposto", la pagina ufficiale di L-A. "Al Campo 10 sono sepolti collaboratori dei nazisti, gerarchi, le brigate che uccidevano chi si opponeva al fascismo", ricordano da Memoria Antifascista, aggiungendo che soprattutto a seguito della "parata nera" è "importante essere in piazza il 29 aprile dalle 17 al corteo che partirà da Porta Venezia" e terminerà a Dateo.

Occhi puntati

Tre ore dopo, alle 20, è in programma l'altro corteo, quello organizzato come ogni anno dell'estrema destra per ricordare Sergio Ramelli, nello stesso giorno di 48 anni fa in cui il diciottenne del Fronte della Gioventù morì dopo più di 40 giorni di agonia, a seguito dell'aggressione a colpi di chiave inglese avvenuta il 13 marzo precedente a opera di esponenti di Avanguardia operaia. La manifestazione partirà da piazzale Gorini e terminerà in via Paladini.