Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 mag 2022
ilaria checchi
Sport
22 mag 2022

Sassuolo-Milan, pagelle rossonere: Giroud "le Roi", Leao assistman implacabile

Kessié saluta con un gol, passerella doverosa per Ibrahimovic

22 mag 2022
ilaria checchi
Sport
Rafael Leao
Rafael Leao

Milano, 22 maggio 2022 – Ultimi 90 minuti di campionato decisivi per il Milan, ospite a Sassuolo, che vince 3-0 laureandosi così Campione d’Italia.

Ecco le pagelle rossonere:

MILAN (4-2-3-1):

Maignan 6,5 Non corre particolari rischi nel primo tempo, se non prima dell’intervallo con un grande riflesso su Frattesi. Ennesimo clean sheet della stagione per chiudere alla grande.

Calabria 6 Poco coinvolto nella manovra della squadra a destra ma il capitano quando deve fare il lavoro sporco risponde presente. Sfiora il poker nel finale.

Kalulu 6,5 Dà manforte al collega centrale di difesa regalando un’altra prova di sostanza e qualità: chiude bene su Traoré.

Tomori 6,5 Sfiora il bis a due passi dalla porta e fa ottimo lavoro di marcatura su Scamacca. Lettura perfetta in chiusura su Berardi.

80’ Romagnoli sv.

Hernandez 6,5 Solita ottima intesa a sinistra con Leao, al quale offre spunti costanti: giganteggia come solo lui sa fare e lascia il segno, ancora una volta, sul match decisivo dell’anno.

Tonali 6 Altra prestazione ottima: recupera una mole incredibili di palloni e fa pressione costante alla difesa neroverde. Prova a più riprese a infilare Consigli, inutile il giallo per proteste preso che gli costa la sostituzione all’intervallo.

46’ Bennacer 6 Inizia con un pallone perso ingenuamente ma recupera dando contenimento in mezzo.

Kessié 7 Ultima prova con la maglia 79 rossonera addosso per l’ivoriano che chiude con un gol perfetto e uno scudetto cucito sul petto. La sua fisicità fa sempre comodo in mediana ma saluta il pubblico rossonero e la sua squadra come meglio non poteva. Il presidente ora vola a Barcellona.

Saelemaekers 6 il belga partecipa al festival dei gol sfiorati nel primo tempo e offre il suo contributo in termini di concentrazione e attenzione.

80’ Florenzi sv.

Krunic 6,5 Pioli gli conferma la fiducia schierandolo sulla trequarti e lui lo ripaga nuovamente con un’ottima prova di quantità: da un su pallone recuperato con convinzione nasce il tris rossonero.

71’ Diaz 6 Scampolo di gara per lo spagnolo che dà freschezza alla manovra di gioco.

Leao 8,5 Serve l’assist giusto per il vantaggio di Giroud pressando Ayhan che perde palla nell’azione che porta al gol. Si ripete in occasione del raddoppio portandosi a spasso la difesa di casa e servendo un altro cioccolatino al 9 rossonero. La veste di assistman lo porta a servire anche Kessié per il terzo centro rossonero: fenomenale.

Giroud 8 Doppio tunnel e doppia cifra di gol realizzati in serie A: la sfida più importante dell’anno viene sbloccata da lui, l’eroe dei gol più pesanti dei rossoneri quest’anno. Le Roi non si ferma lì e sigla anche il bis personale, ancora su perfetto assist di Leao, con un tap-in di sinistro implacabile.

71’ Ibrahimovic 6 In quella che potrebbe essere la sua ultima partita in carriera, lo svedese viene accolto da un’ovazione del Mapei Stadium. Segna un gol su assist di Leao che però era in fuorigioco.

All. Pioli 9 Primo titolo conquistato in carriera con un ultimo atto praticamente perfetto: la squadra domina in lungo e in largo mettendo in campo la fame, la concentrazione e il cuore come aveva chiesto. Lo scudetto è meritato, ora deve solo pensare a ricevere i doverosi complimenti per quanto fatto.

Voto squadra 9.
A disposizione: Mirante, Tatarusanu; Ballo-Touré, Gabbia; Bakayoko, Messias, Rebic.


SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Henrique, Lopez, Frattesi; Berardi, Scamacca, Raspadori. A disposizione: Pegolo, Satalino; Chiriches, Peluso, Rogério, Tressoldi; Duricic, Magnanelli, Traorè; Ceide, Ciervo, Defrel. All. Dionisi.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?