Perisic contrastato da Florenzi (Lapresse)
Perisic contrastato da Florenzi (Lapresse)

Milano, 20 aprile 2019 - Termina 1-1 tra Inter e Roma nel posticipo della 33esima giornata di Serie A. A San Siro El Shaarawy apre le marcature, risponde nel secondo tempo Perisic di testa. Dopo i passi falsi di Milan e Lazio contro Parma e Chievo, Spalletti e Ranieri si spartiscono un punto che fa contenti entrambi. La Roma ha già perso sei trasferte in Serie A in questa stagione e il cammino dei giallorossi a San Siro inizia in salita con l'infortunio nel
riscaldamento di Kostas Manolas.

Senza il greco, la squadra giallorossa in difesa ha spesso faticato e i primi segnali si avvertono al 9' quando Lautaro puo' colpire a botta sicura di testa in area trovando la straordinaria risposta di Mirante con l'aiuto del palo. Ranieri affida le chiavi dell'attacco a Dzeko supportato da Under, Pellegrini ed El Shaarawy, autore del gol dell'1-0: al 12' l'italoegiziano controlla palla da fuori area e la scaglia sul secondo palo alle spalle di Handanovic. L'Inter è la seconda squadra del campionato per gol segnati con i centrocampisti (22) e la reazione nerazzurra è affidata proprio agli spunti di Vecino, protagonista di un'incursione in area e di un colpo di testa terminato largo. L'eroe del quarto posto della scorsa stagione si conferma pericoloso con l'arma della casa al 40': Politano calcia, Mirante non trattiene e il numero 8 si fionda sulla respinta senza trovare lo specchio della porta. Nella ripresa Spalletti e Ranieri si giocano rispettivamente le carte Zaniolo e Icardi e l'ingresso in campo dell'argentino aumenta il tasso di pericolosità in area giallorossa. E per il pareggio non bisogna aspettare molto: al 61' Politano si accentra e crossa, Florenzi segue Icardi ma perde contestualmente la marcatura di Perisic che di testa batte Mirante. Sulla fascia destra la Roma soffre e pochi minuti dopo è Lautaro ad anticipare Florenzi con un tiro al volo terminato alto.

Alla mezz'ora di gioco è l'Inter la padrona del campo con una percentuale di possesso palla intorno al 70% a favore dei nerazzurri pericolosi al 75' sull'asse Icardi-Lautaro ma la difesa ospite riesce a chiudere un contropiede pericoloso. Si abbassano i ritmi nel finale di partita e al 91' c'e' spazio per l'ultima occasione da gol: El Shaarawy lancia Kolarov autore di un diagonale sul quale Handanovic è superlativo.

INTER-ROMA 1-1 (0-1)
Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Borja Valero, Vecino; Politano (39' Keita Balde), Nainggolan (9' st Icardi), Perisic; Lautaro Martinez (34' st Joao Mario). (27 Padelli, 5 Gagliardini, 13 Ranocchia, 21 Cedric Soares, 23 Miranda, 29 Dalbert, 87 Candreva) All.: Spalletti.
Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Juan Jesùs, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under (1' st Zaniolo), Pellegrini (36' st Kluivert), El Shaarawy; Dzeko. (1 Olsen, 63 Fuzato, 44 Manolas, 8 Perotti, 14 Schick, 15 Marcano, 19 Coric, 27 Pastore, 53 Riccardi). All.: Ranieri.
Arbitro: Guida di Torre Annunziata.
Reti: nel pt 14' El Shaarawy; nel st 16' Perisic.
Note. Angoli: 7-4. Ammoniti: Vecino, Cristante, Zaniolo per gioco scorretto. Recupero: 1' e 3'. Spettatori: 60.013.