Quotidiano Nazionale logo
12 mar 2022

Al Milan basta la rete di Kalulu: 1-0 contro l'Empoli

Il francese trova il sinistro vincente nel primo tempo, poi i rossoneri gestiscono la gara. Pioli rafforza così la posizione in vetta

mattia todisco
Sport
Pierre Kalulu (Milan) esulta dopo il gol dell'1 a 0
Milan vs Empoli
Campionato Serie A TIM - 29a giornata
Milano 12-03-2022
Stadio Giuseppe Meazza - San Siro
foto Roberto Garavaglia/ag. Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
Pierre Kalulu

Milano - Il Milan guadagna tre punti vincendo di misura contro l'Empoli grazie al guizzo nel primo tempo di Kalulu. I rossoneri si assicurano così la testa della classifica anche per questo weekend, in attesa della risposta di Inter e Napoli.
La prima grande occasione della partita arriva all'8', quando Kessie e Florenzi confezionano un pregevole scambio sul settore sinistro che si conclude con il tiro a giro dell'esterno rossonero, neutralizzato da Vicario in tuffo. Va vicino al gol, in maniera fortunosa, anche Tonali, che si vede sbattere in faccia il pallone dopo un errato rinvio difensivo: la sfera finisce larga di poco, controllata dal portiere ospite. Per i toscani diventa difficile uscire dai propri sedici metri. Il Milan preme, sbaglia poco e non fatica granché a rintuzzare i tentativi dei bianchi. È il 18' quando i rossoneri hanno l'opportunità di calciare una punizione dal limite (guadagnata da Kessie) che Giroud calcia sulla barriera e Kalulu riprende dal limite col sinistro trovando l'angolino basso.

La squadra di Pioli controlla, non affonda, per una ventina di minuti resta distante dalla porta di Vicario e tiene l'Empoli a zero occasioni. La chance per il raddoppio capita al 37' sui piedi di Florenzi, che raccoglie un colpo di tacco di Leao e spara largo da buona posizione. Il primo tentativo di un calciatore ospite è d Pinamonti, un minuto più tardi, una conclusione dal limite che finisce abbondantemente alta. Quando l'intervallo sta per arrivare, è Giroud a trovare una pericolosa deviazione di testa sventata da Vicario.
Mai impegnato in 45', Maignan si conferma un pilastro del Milan deviando in corner un colpo di testa di Luperto indirizzato all'angolo basso, in avvio di ripresa. Poco dopo è bravo a togliere dalla porta un corner calciato in maniera velenosa da Bajrami. Sulla spinta del momento favorevole, Andreazzoli ne cambia tre: Stojanovic, Parisi e Cutrone per Fiamozzi, Cacace e Henderson. Non arrivano altre occasioni e allora il tecnico ospite tenta anche le carte Benassi e Di Francesco per Bajrami e Bandinelli.

Pioli risponde con Diaz e Saelemaekers per Kessie (fischiato) e Messias. Giroud ci riprova di testa, non trovando forza e precisione nello stacco. Dalla parte opposta, un buon ripiegamento difensivo di Saelemaekers evita brutte sorprese a Maignan su un pallone che scorre in area di rigore. Nel finale entrano anche Rebic e Ibrahimovic per Leao e Giroud, apparsi entrambi a corto di benzina. L'Empoli tenta qualche sortita, ci prova su corner per vie aeree consigliando a Pioli l'inserimento di Krunic per Bennacer. Una presa alta di Maignan su cross dalla destra chiude la partita.

Approfondisci:

Milan-Empoli, le pagelle: Kalulu-Tomori promossi, l'attacco fatica a pungere

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?