Ptrick de Zeeuw e Nazzareno Mengoni. co founder Startupbootcamp in Italia
Ptrick de Zeeuw e Nazzareno Mengoni. co founder Startupbootcamp in Italia

Milano, 4 giugno 2019 - Startupbootcamp, il più importante acceleratore di startup e scaleup europeo e tra i principali a livello mondiale, ha scelto Milano, capitale della moda internazionale, come base del suo primo programma 'FashionTech' dedicato alle startup della tecnologia per il settore moda.

L’evento di lancio, tenutosi presso la Fondazione Industrie Cotone e Lino, partner istituzionale del progetto, ha proposto come focus le sfide della crescita e creazione di valore nel settore fashion (2-3% di crescita media e profitti concentrati in solo 20 delle prime 100 aziende) per poi approfondire – grazie all’intervento del fondatore e Global CEO di Startupbootcamp Patrick de Zeeuw – le ricette per innovare e crescere, seguite da un’anteprima dei trend tecnologici che stanno trasformando la catena del valore della moda. A seguire, un dibattito sull’innovazione e sul ruolo delle startup nelle strategie di crescita che ha visto protagonisti i rappresentanti dei partner del programma: Accenture, Coin, Dedagroup Stealth, Fondazione Industrie Cotone e Lino, Gruppo Prada, PwC, Sopra Steria, Stone Island, Unilever e Withersworldwide. Partner che abbracciano l’intero ecosistema della moda Italiana ed internazionale - dai tessuti ai brand, retailer, tecnologie fino ai servizi - e che definiranno gli ambiti di scouting globale del programma in base agli specifici interessi di innovazione, partecipando alla selezione delle startup e contribuendo attivamente al bootcamp con attività di mentorship e di business development.

In tre anni il programma Startupbootcamp FashionTech porterà complessivamente all’accelerazione di 30 startup innovative in grado di influenzare presente e futuro del settore, seguendo il collaudato format di accelerazione che da 10 anni opera con più di 20 programmi settoriali in ogni continente. Per il programma FashionTech si attendono ogni anno oltre 500 candidature, tra le quali verranno identificati i migliori 10 team attraverso un rigoroso processo di selezione effettuato nelle capitali mondiali della moda e dell’innovazione. Le startup ammesse al programma Fashiontech saranno ospitate a Milano per un bootcamp di 13 settimane che le farà crescere esponenzialmente attraverso una vasta rete di partner aziendali, mentor ed investitori.

Alceo Rapagna, Global Strategy Officer & CEO Italy di Startupbootcamp, Innoleaps e The Talent Institute ha dichiarato “La decisione di Startupbootcamp di entrare in Italia è una bellissima notizia per lo slancio che potrà dare allo sviluppo del nostro ecosistema, a partire dalla moda. La risposta di più 10 partner di primaria importanza già nel primo anno ci conforta sull’opportunità di far collaborare grandi aziende con innovatori da tutto il mondo, e nei prossimi mesi annunceremo l’avvio di altri progetti su settori rilevanti per il Paese”. “Con Startupbootcamp FashionTech nasce a Milano un grande polo di innovazione per la moda sostenuto da una filosofia di Open Innovation” hanno aggiunto Nazzareno Mengoni,  Co-Founder di Startupbootcamp in Italia e Stefano Galassi, Program Director FashionTech. ”A questo programma collaboreranno aziende, istituzioni, centri di ricerca, Venture Capital, tutti insieme per combinare l’eccellenza Italiana con le nuove tecnologie e determinare il paradigma della moda di domani”. La mission di Startupbootcamp FashionTech sarà rispondere alle sfide del settore, e in particolare dei propri partner, individuando nuovi modelli di business e nuove tecnologie - Intelligenza Artificiale, robotica, Internet of Things, blockchain, mixed reality - in grado di trasformare l’intera catena del valore, dal prodotto a operation, marketing e canali di vendita, con un particolare focus sulla sostenibilità.