Damien McFly
Damien McFly

Milano, 2 luglio 2020 – Finalmente dal vivo. Come lo slogan dell'evento gratuito Slow Club Live che lo vedrà tra i protagonisti domani sera (3 luglio) al Castello Sforzesco di Milano. Damiano Ferrari, sui dischi Damien McFly a richiamo del Marty di “Ritorno al futuro”, porterà il suo ritorno alla normalità.

E non solo la sua versione di “Billie Jean” di Michael Jackson, uno di quegli arrangiamenti con cui ha iniziato la carriera, sul canale di YouTube. Riletture che gli hanno permesso di trovare il suo sound indie-folk, ispirandosi ai Mumford&Sons e a Johnny Cash, oggi sempre più contaminato anche dal pop e dal rock, con tanto di escursioni nell'elettronica. Vincitore nel 2018 del Grand Prize nella categoria Folk del John Lennon Songwriting Contest di New York e l’honorable Mention nell’International Songwriting Competition e all’interno dell’Unsigned Only Music competition di Nashville, Damien è al lavoro su un album che uscirà entro la fine dell'anno, “anche se ho pezzi per poterne riempire anche tre”.

Per ora è uscito il singolo “On Our Own”, scritto poco prima della quarantena. Musica energica di cui c'era bisogno “in un periodo dove ogni giorno c'erano informazioni diverse”. Come suggerisce il titolo, parla della necessità di trovare la capacità di reagire alle difficoltà con le proprie forze, di non aspettare risposte o input esterni per rialzarsi, ma capire quali sono le nostre potenzialità e trovare la strada migliore per farle fiorire. “Ce la faremo da soli, troveremo un modo per spezzare la tempesta”. E “ci arriveremo da soli”, perché “siamo eroi fatti di carne e ossa”.