Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022

Coro degli Stonati, il maestro Tramontin: "Per cantare non serve una gran voce"

Dirige 300 coristi, cioè tutti i partecipanti del corso di canto per “Stonati”: condividiamo la gioia della musica

 

9 giu 2022
grazia lissi
Cultura
Il Coro degli Stonati diretto dal maestro Maria Teresa Tramontin si esibirà domani e domenica alle 20 all’Auditorium di Largo Mahler
Il Coro degli Stonati diretto dal maestro Maria Teresa Tramontin
Il Coro degli Stonati diretto dal maestro Maria Teresa Tramontin si esibirà domani e domenica alle 20 all’Auditorium di Largo Mahler
Il Coro degli Stonati diretto dal maestro Maria Teresa Tramontin

Chi ha detto che il canto corale è il solo per pochi eletti dalla voce d’usignolo, anzi. Cantare è una gioia proprio per tutti, lo conferma il “Coro degli Stonati“, gruppo vocale dell’Orchestra Sinfonica di Milano. Domani e domenica all’Auditorium di Largo Mahler, alle 20, oltre 300 coristi, cioè tutti i partecipanti del corso di canto per “Stonati”, saranno in concerto sotto la guida e la preparazione del maestro Maria Teresa Tramontin che racconta: "Ci siamo trovati e ritrovati dopo le interruzioni dovute alla pandemia; la voglia di cantare come sempre prevale e adesso siamo qui". Sono aperte le audizioni alle formazioni Corali e Orchestrali Giovanili dell’Orchestra Sinfonica di Milano (www.sinfonicadimilano.org). Bentornati, come avete scelto il programma? "La didattica domina le scelte: ci sono brani conosciuti, anche importanti, come uno tratto dai Carmina Burana arrangiato a due voci separate e non sovrapposte, serve per far capire il legato a chi inizia. I veterani si esibiranno nei cori lirici da Verdi, Donizetti, Rossini, Mozart". Chi si può iscrivere al vostro corso? "Non esiste una tipologia degli iscritti. Abbiamo varie età, professioni, tutti quelli che desiderano avere un riscatto sulla loro voce. Persone che hanno voglia di esprimersi con il loro strumento più potente e poi i tanti che non hanno mai potuto cantare perché reputati stonati oppure intonati con un trascorso di tale timidezza da non aver mai cantato con altri. Ognuno si reputa stonato a modo suo, sono io a decidere e a indirizzarlo. Il nostro allievo più giovane ha meno di 30 anni, il più anziano si avvia verso i 90 e non manca mai una prova, ho tanti ottantenni come tanti cinquantenni". Secondo lei, esistono persone con la “brutta voce”? "Sì, ma la voce può essere educata con un percorso d’impegno e pazienza, uno stonato non può ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?