Una torre di 22 piani svetterà a 80 metri di altezza, con a fianco la "gemella" più piccola di 15 piani e ai piedi un edificio in linea di 4, porta d’accesso al villaggio: il Park Towers Milano, nuovo progetto residenziale che vedrà la luce entro dicembre del 2023 nel quartiere Feltre, in via privata Ruggeri, vicino alla fermata Udine della linea 2 della metropolitana. Il complesso, affacciato sul Parco Lambro, avrà un giardino privato di 5.500 metri quadri. La novità è stata...

Una torre di 22 piani svetterà a 80 metri di altezza, con a fianco la "gemella" più piccola di 15 piani e ai piedi un edificio in linea di 4, porta d’accesso al villaggio: il Park Towers Milano, nuovo progetto residenziale che vedrà la luce entro dicembre del 2023 nel quartiere Feltre, in via privata Ruggeri, vicino alla fermata Udine della linea 2 della metropolitana. Il complesso, affacciato sul Parco Lambro, avrà un giardino privato di 5.500 metri quadri. La novità è stata presentata ieri da Andrea Bezziccheri, amministratore delegato dell’impresa Bluestone. "È il nostro primo progetto immobiliare che prevede la costruzione di due grattacieli", ha sottolineato mostrando il plastico con l’opera, visionabile anche su tavoli touch screen in via Crescenzago, dove ieri si è aperto l’infopoint. Ricreato un appartamento tipo, con "terrazzo mozzafiato" orientato verso il parco. I lavori partiranno tra febbraio e marzo, ora si è in fase di emissione del titolo edilizio. Il complesso, a firma dello studio Asti Architetti, si svilupperà su un’area di circa 8mila metri quadri e prevede la demolizione di un immobile a destinazione industriale e la successiva costruzione dei 3 diversi edifici oltre a un piano interrato che ospiterà circa 120 box, una ciclo-officina e colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

Le due torri di 22 e 15 piani saranno composte da 106 appartamenti di diverse metrature, dotati delle più moderne tecnologie. Nell’edificio più basso saranno presenti 23 bilocali di circa 60 metri quadri, hall e spazi comuni come co-working, palestra e un locale per ricevere pacchi. I prezzi oscillano da 3.750 euro a 5mila al metro quadro (bilocali da 240mila euro). Disponibile una rete di free wi-fi. Ogni appartamento sarà dotato di ventilazione meccanica controllata con recuperatore di calore. Il sistema funzionerà in modo autonomo, una rassicurazione importante in tempo di virus. Un occhio di riguardo anche al verde, che sarà ideale prosecuzione del Parco Lambro: a disposizione, un’area adibita a orto urbano, un’area per bambini e una per la toelettatura degli animali. Previsto anche il sistema "smart" per il controllo domotico della casa. Park Towers è stato oggetto anche di una raccolta di equity crowdfunding immobiliare tramite la piattaforma Concrete Investing: la campagna di raccolta si è conclusa in 24 ore raggiungendo l’obiettivo massimo di 2,5 milioni di euro.

Marianna Vazzana