Vittorio Emanuele Parsi, il prof della Cattolica operato d’urgenza a dicembre ricompare sui social con un ringraziamento speciale

Il professore di Relazioni Internazionali dell’università milanese, colpito da un grave malore a Cortina: “La riabilitazione a Motta di Livenza va sempre meglio”

L'ospedale di Motta Livenza dove Vittorio Emanuele Parsi è ricoverato. A destra, la foto postata dal professore su X

L'ospedale di Motta Livenza dove Vittorio Emanuele Parsi è ricoverato. A destra, la foto postata dal professore su X

Milano – Arrivano buone notizie sulle condizioni di Vittorio Emanuele Parsi, il professore 62enne di Relazioni Internazionali all’Università Cattolica, operato d’urgenza al cuore a Treviso mercoledì 27 dicembre 2023. È stato lo stesso professore a tranquillizzare tutti con un post su X qualche giorno fa: “Cari e care, sto meglio. Mi aspetta un lungo periodo riabilitativo, ma vi ringrazio sin da ora per l’enorme affetto e sostegno che avete mostrato in queste settimane. Ringrazio i professionisti che mi hanno salvato la vita, e i miei cari per la loro costante e decisiva vicinanza”.

Il grazie speciale

In un post di oggi venerdì 2 febbraio, in cui compare con la tuta del Rugby Monza, Parsi ringrazia l’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza (Treviso), dove attualmente sta affrontando il percorso post operatorio: “Care amiche e cari amici – scrive – La riabilitazione a Motta di Livenza continua e va sempre meglio. Struttura e personale encomiabile ed empatico. Ancora grazie a ognuno di voi per il sostegno. A partire dai compagni del Rugby Monza”. 

Valanga di commenti

Post che hanno ricevuto migliaia di apprezzamenti e centinaia di commenti: “Forza prof! Un abbraccio”, “Caro Professore fa veramente piacere vederti nuovamente attivo”, “Professore, la vedo in forma! Forza e coraggio, che il mondo ha bisogno di tutte le persone intelligenti in questo momento”. Sono alcuni dei commenti postato sotto alla fotografia sorridente di Parsi.

Il malore a Cortina

Vittorio Emanuele Parsi era stato colpito da un malore, a causa di grave problema di tipo cardiovascolare, la sera del 27 dicembre 2023 mentre si trovava a Cortina d’Ampezzo per presentare il suo libro “Madre Patria”. Era stato portato d’urgenza all’ospedale di Cortina, per poi essere trasferito a Belluno e quindi a Treviso.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro