Vittime di femminicidio. Distrutto il monumento

L'installazione dedicata alle vittime di femminicidio in via Emilia è stata vandalizzata per la seconda volta. L'amministrazione si impegna a ripristinarla e l'assessora Villa invita gli autori a scusarsi con le donne ricordate.

Vittime di femminicidio. Distrutto il monumento

Vittime di femminicidio. Distrutto il monumento

Vandalizzata, per la seconda volta, l’installazione dedicata alle vittime di femminicidio, in via Emilia, dove l’amministrazione, negli anni, ha creato un luogo di riflessione sul tema della violenza sulle donne, con opere, murales e panchina rossa. Il cilindro di vetro è stato spaccato dai vandali che hanno poi sparso per terra le pietre, in memoria di tutte le donne uccise. "L’opera sarà risistemata il prima possibile – commenta l’assessora alle Pari opportunità Martina Villa (nella foto) –. Agli incivili dico che mi dispiace per loro, che non sanno cosa vuol dire partecipare con tutta l’anima a qualcosa e battersi per una causa. Sarebbe bello ricevere delle scuse, non a noi ma alle donne ricordate da questa installazione".