Milano, bocconi velenosi ai giardini Bonelli: “Chi entra col cane rischia di riportarlo a casa esanime”

Ai piedi del macabro cartello, uno scoiattolo senza vita, vittima della “trappola” per i cani. A denunciare l’accaduto il presidente del Municipio 8

Il cartello minatorio e il corpo dello scoiattolo senza vita

Il cartello minatorio e il corpo dello scoiattolo senza vita

MILANO – “Da questo momento chi entra col cane rischia di riportarlo a casa esanime”, firmato “il boccone”. Siamo a Milano, nei giardini Bonelli, in zona Portello. Ai piedi del terrificante cartello, il corpo senza vita di un povero scoiattolo, evidentemente vittima di uno di questi “bocconi” avvelenati disseminati nell’area verde da qualche residente della zona.

Il cartello minatorio e il corpo dello scoiattolo senza vita
Il cartello minatorio e il corpo dello scoiattolo senza vita

Alcuni cittadini hanno segnalato il macabro ritrovamento alla presidente del Municipio 8, Giulia Pelucchi, che con un post su Facebook ha voluto denunciare l’accaduto: “ Alcuni cittadini ci hanno segnalato questo cartello ai giardini Bonelli, accanto ad uno scoiattolo senza vita. Il boccone era rivolto probabilmente ai cani. Abbiamo segnalato la Polizia Locale ed invitato i cittadini a fare denuncia. Non ci sono parole per la miseria umana che appartiene a questi vigliacchi”. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro