Traffico sulla variante della Paullese
Traffico sulla variante della Paullese

Paullo (Milano) -  Traffico rallentato, eppur ci si muove. È questa la situazione che si presentava tra le 7 e le 8 di ieri, uno degli orari tradizionalmente più battuti, sulla strada complanare alla Paullese, un’arteria parallela alla provinciale che da ieri e per oltre un anno ne sopporterà il traffico all’altezza di Paullo, dal chilometro 11+250 al chilometro 12+250. In quel tratto infatti la ex statale 415 è stata chiusa per consentire il proseguo dei lavori che porteranno al raddoppio delle corsie e a una complessiva riqualificazione della carreggiata.

Ora, dunque, auto e mezzi pesanti sono convogliati sulla nuova strada di servizio, asfaltata, con una corsia per senso di marcia, guard rail e segnaletica gialla a indicarne la provvisorietà. Rispetto alla Paullese la carreggiata è leggermente più stretta e meno lineare. Su questo stesso asse è stato istallato un semaforo, trasposizione di quello che sulla Paullese è il semaforo di Conterico. "L’impianto è dotato di radar che fanno scattare il rosso quando il passaggio dei mezzi di cantiere, o l’arrivo di veicoli da Conterico impongono d’interrompere il flusso sulla complanare. Per il resto, via libera e questo contribuisce a fluidificare il traffico", spiega Stefano Papalia, comandante della polizia locale di Paullo. Nella mattinata di ieri la circolazione risultava rallentata, ma non più del solito: anche normalmente, coi veicoli che percorrono la ex Ss 415, il semaforo di Conterico fa da tappo e contribuisce al formarsi delle code. La nuova viabilità è stata studiata da Città Metropolitana e da Gimaco, la ditta che ha in carico i lavori, in accordo con le istituzioni di Paullo per cercare di limitare al massimo i disagi. "Quello che temevamo era un possibile sovraccarico sulle strade interne all’abitato, coi veicoli in arrivo dalla Paullese a riversarsi su Paullo - ancora Papalia -. Un fenomeno che in questa prima giornata non sembra essersi verificato".

Qualche disagio c’è, a partire dalla chiusura di via Manzoni a Paullo, che resterà off limits al traffico per l’intera durata dei lavori sulla Paullese. Sul fronte dei mezzi pubblici, la fermata degli autobus di Conterico è stata soppressa e verrà riattivata solo con la fine dei cantieri: sulla complanare non c’era spazio per ospitarla e dunque, per ora, le corse non effettuano più quella sosta. Comune e Città Metropolitana continueranno a tenere monitorata la situazione. Intanto, di fianco alla strada provvisoria proseguono i lavori per il raddoppio delle corsie, con uomini e mezzi all’opera. Il restyling della Paullese riguarda il tratto tra Settala e Paullo. Oltre all’ampliamento della carreggiata, è prevista l’eliminazione del vecchio ponte sulla Muzza e del semaforo di Conterico, al cui posto sorgerà una rotatoria.