Quotidiano Nazionale logo
17 mar 2022

Uniti contro la mafia ricordando i magistrati eroi

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino insieme, per celebrare il 21 marzo Pioltello sceglie l’immagine dei magistrati del maxi-processo contro la mafia uccisi dalla cupola nei due terribili attentati di Capaci e di via d’Amelio. Da oggi la città sarà tappezzata da manifesti in bianco e nero con i giudici che si parlano all’orecchio e sorridono. "Una foto che fa parte della storia del Paese", dice Marta Gerli, assessore alla Legalità, che lunedì sarà a Bussero con i colleghi e con Libera Martesana: "Tutti - dice - istituzioni e cittadini, possiamo fare qualcosa. Innanzitutto rispettando le regole". In centro e in periferia campeggerà anche una frase famosa di Borsellino: "La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità". Bar.Cal.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?