GIUSEPPE NAVA
Cronaca

Un tuffo nel Medioevo Arti e mestieri dell’epoca fra giochi, dame e cavalieri

Duelli con le spade, tiro con l’arco: domenica 24 la città tornerà indietro nel tempo. Gusti e sapori da riscoprire, le taverne proporranno menu tipici a tema.

Un tuffo nel Medioevo  Arti e mestieri dell’epoca  fra giochi, dame e cavalieri

Un tuffo nel Medioevo Arti e mestieri dell’epoca fra giochi, dame e cavalieri

di Giuseppe Nava

Sarà una piacevole e suggestiva immersione nel Medioevo, con tanto di dame, cavalieri, arcieri, spadaccini, giochi cavallereschi, antichi menù e duelli cortesi: per una giornata, domenica 24 settembre, Sesto San Giovanni tornerà indietro nel tempo, tra l’XI e il XII secolo, per rivivere l’atmosfera di un tempo mai dimenticato. Proverà a proporre un piccolo spaccato della vita medievale la “Associazione Città6” che organizzerà l’evento “Non ci resta che… via Picardi, Arti e Mestieri Medievali” nel tratto di strada di via Picardi, tra le vie Foscolo e Matteotti, nel centro di Sesto: dalle 10 alle 20, i cittadini potranno apprezzare le rievocazioni delle arti del Medioevo, la ricostruzione delle botteghe degli artigiani dell’epoca, nonché le esibizioni dei duelli con le spade e le gare del tiro con l’arco.

Ma non solo: oltre alla bellezza dell’animazione con i personaggi in costume, ci sarà la creatività riproposta, ai nostri giorni, nel costruire gli archi e le frecce, o nel divertirsi con i giochi nelle taverne: "Sarà una domenica speciale con un ritorno nel passato medievale - spiega Giovanni Scognamiglio, presidente di Associazione Città6 -. Si tratta della prima edizione di Arti e Mestieri Medievali e, per questo, invitiamo tutti i cittadini di Sesto a partecipare all’evento. L’Associazione ringrazia tutti e 13 i negozi sottocasa della via che hanno contribuito allo svolgimento dell’evento".

La ricostruzione storica sarà curata dalla “Compagnia del Corvo” del gruppo “Brianza Medievale” e dalla scuola di scherma medievale “Di Santi e Fanti”, che si occuperà anche dei “duelli in armi”. Durante la giornata ci si potrà appassionare ai giochi da tavolo a tema medievale, mentre si potranno rivivere i gusti e i sapori, assaggiando un tipico menù delle taverne del tempo: "Ci saranno anche gli antichi mestieri, come lo speziale, l’antico farmacista, che preparava i medicamenti, oppure il cerusico, il medico chirurgo dell’epoca - conclude Scognamiglio -. L’evento avrà anche un grande significato divulgativo, in quando ai personaggi in costume potranno essere rivolte domande sulla vita nel Medioevo. Le scuole di scherma della città e partecipanti all’evento saranno anche presenti sabato 23 settembre, dalle 17 alle 19, in piazza Petazzi".