"Un progetto di recupero per ogni quartiere"

Roberto Boffi, in vantaggio al ballottaggio a Paderno Dugnano, propone progetti per quartieri, cultura, sport e scuola. Piani per aree verdi, sicurezza e agevolazioni fiscali.

"Un progetto di recupero per ogni quartiere"

"Un progetto di recupero per ogni quartiere"

"Se non vuoi l’erba alta, vota Boffi" recita una delle decine di card prodotte in queste settimane per sostenere Roberto Boffi (FdI, Lega, Forza Italia, Paderno Dugnano Cresce, Lista Di Maio), che si presenta al ballottaggio in vantaggio col 47,36% (10.093 voti).

Un progetto per ogni quartiere nelle 29 pagine di programma, Palazzolo ripartirà dalla cultura. "Palazzo Vismara deve essere il primo passo per avviare un processo di riconversione e rigenerazione urbana. Vogliamo che quest’area possa diventare la casa delle associazioni con spazi da vivere nel tempo libero e attività. Qui può trovare spazio il teatro e un’area feste".

Tra gli obiettivi anche una struttura sportiva e un unico polo scolastico a Calderara e Baraggiole. Si valuterà un sottopasso o sovrappasso su via Erba e una ciclabile per il Villaggio Ambrosiano a Cormano. Tra via Roma e via Camposanto nascerà il parco Re3 e si continuerà il Parco Urbano del Seveso. Il tutto "rivedendo il Pgt e la variante adottata, includendo il processo di autotutela e la revisione delle osservazioni". Saranno avviati Osservatori sulla famiglia - e l’assessorato alla Natalità - e quello della Disabilità, oltre alla creazione del Registro degli anziani volontari.

Ci sarà l’introduzione dei pulsanti Sos, "che devono essere presenti nei luoghi non sorvegliati o comunque a rischio, per permettere un aiuto reale come il pronto intervento di soccorso". Rimodulazione delle soglie Irpef e dell’Imu, anche prevedendo una riduzione o azzeramento dell’imposta ai proprietari di casa che affittano a giovani o famiglie under35.

La.La.