Un milione per quattro progetti. Via ai cantieri per la nuova Pioltello

Dalla ciclabile in viale Lombardia al restyling di via Tripoli e via Mozart, al parco giochi di piazza Mercato

Un milione per quattro progetti. Via ai cantieri per la nuova Pioltello

Un milione per quattro progetti. Via ai cantieri per la nuova Pioltello

Dalla ciclabile rivista in via Lombardia al restyling di via Tripoli e via Mozart, al parco giochi di piazza Mercato: quattro progetti, 1 milione di euro di investimento, cantieri al via in primavera, a Pioltello. Non è solo questione di estetica, ma di qualità della vita che "passa per il nuovo volto della città, frutto di una visione unitaria", dice il vicesindaco Saimon Gaiotto, delega ai Lavori pubblici. I soldi sono già disponibili, i progetti approvati "tutti attesi da tempo". Parola d’ordine, rigenerazione urbana, cioè bellezza nella quotidianità. Il primo cantiere è dedicato ai bambini, le vecchie attrazioni nel polmone centrale in piazza Mercato saranno sostituite, per terra il Comune poserà un pavimento anti-trauma colorato, un modo per mettere subito i piccoli a loro agio. Poi, si passerà a via Mozart dove sono in arrivo doppio senso di marcia e nuovi parcheggi, su entrambi i lati e a spina di pesce, e anche un impianto di illuminazione "decisamente più potente di quello di oggi, la riduzione dei marciapiedi e delle aree di bivacco e la rotonda con via Cilea". Attenzione "anche ai negozi che avranno a disposizione due nuovi spazi per carico e scarico delle merci". Quindi si passerà al ritocco delle vie Tripoli e Roma con la sistemazione del porfido, "la messa in sicurezza dei vialetti e il restyling del manto stradale". Pezzo forte, il restauro dell pista ciclopedonale di via Lombardia nel tratto fra via Palermo e via Molise. Le zone inaccessibili attorno all’ex scuola elementare saranno rese fruibili con un tracciato mirato a creare una connessione tra piazza Don Milani, via Puglie, via Dante e piazza Matteotti, che sarà anche ampliata utilizzando una parte del giardino del vecchio istituto. "Cominceremo rifacendo gli asfalti distinguendo marciapiede e corsia protetta, anche qui penseremo ai pali della luce, oggi inesistenti, poseremo lampioni di pregio e nuovi alberi e una pensilina". Il progetto è collegato al nuovo disegno del Parco Allende che si rifà il look con giochi suddivisi per tre fasce d’età, a cui si aggiungerà una nuova area per i più piccoli. "Un lavoro che parte dal nostro programma elettorale con il contributo dei consiglieri comunali, ascoltando singoli cittadini e i Consigli di quartiere", sottolinea Gaiotto. Opere che si aggiungono a quelle finanziate dal Pnrr, 15 milioni l’ammontare dei fondi comunitari in arrivo in città che serviranno fra le altre cose a ristrutturare l’ex Municipio, Villa Opizzoni, futura Casa della Cultura.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro