Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Un gruppo di aiuto tra le donne per superare insieme i momenti di crisi

Il piano dell’Asst Rhodense allarga i confini. Al via incontri gratuiti

Promuovere la salute delle donne che vivono situazioni di disagio. È l’obiettivo del progetto "Ben Essere Donna" avviato dall’Asst Rhodense. Giunto al quarto anno, dopo una fase sperimentale dedicata alle donne che vittime di maltrattamenti, torna e allarga i confini rivolgendosi anche alle donne che stanno vivendo un momento di difficoltà famigliare e affettivo, offrendo occasioni dove raccontarsi e confrontarsi.

"Il progetto prevede una serie di incontri per le donne che si ritrovano in contesti relazionali fragili o inadeguati e che creano instabilità – spiega la coordinatrice Barbara Maffongelli – vuole essere uno strumento di aiuto, inteso come affiancamento e allenamento per potenziare le proprie capacità nel superare momenti di crisi personale, lavorativa o genitoriale. Un gruppo di mutuo aiuto tra donne che hanno vissuto o vivono esperienze simili e che quindi si possono dare una mano. Tra le mura domestiche ci sono tante situazioni di malessere per le donne, come per esempio i ricatti affettivi, ma non sempre si riconoscono. Noi aiutiamo le donne a fare anche questo. Anche durante il lockdown siamo sempre stati presenti con incontri online". Il gruppo, è condotto da una psicologa e da un’assistente sociale. L’iniziativa della Unità Operativa di Tutela della Famiglia, organizzata dal Consultorio di Bollate, avrà come primo step la presentazione dei partecipanti a cui seguirà un secondo appuntamento che avrà come tema "Essere donna nella coppia". Il ruolo familiare sarà invece l’argomento del terzo incontro mentre "Donna ed autonomia" sarà stimolo di discussione. La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotare telefonare allo 02.99430.50415040. Ro.Ramp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?