Tenta di accoltellare i genitori. In cella per maltrattamenti

L’uomo di 46 anni, con precedenti, era in evidente stato di ebbrezza. La lite, le minacce di morte, poi la telefonata del padre per denunciare il figlio. .

Tenta di accoltellare i genitori. In cella per maltrattamenti
Tenta di accoltellare i genitori. In cella per maltrattamenti

Nella tarda serata di sabato, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, un 46enne italiano, disoccupato, pluripregiudicato.

I militari alle 21 circa, dopo una chiamata pervenuta al 112, sono intervenuti in un appartamento popolare in via Inama, zona Città Studi perché il 46enne in evidente stato di ebbrezza alcolica, stava minacciando di morte con un coltello gli anziani genitori.

La reazione violenta dell’arrestato era scaturita da un rimprovero dei genitori che vedendo il figlio in quelle condizioni avevano richiesto l’intervento del 118 perché ricoverasse loro figlio in ospedale. L’ intervento tempestivo dei militari ha consentito di bloccare il 46enne che, con il coltello ancora in pugno, camminava nervosamente all’interno dell’appartamento rincorrendo i due anziani e minacciandoli di morte.

I genitori sono stati soccorsi all’interno dell’appartamento da personale del 118. Entrambi sono apparsi molto agitati e impauriti, ma non hanno riportato lesioni.

Ulteriori accertamenti da parte dei militari hanno consentito di appurare che il 46enne era già stato oggetto di denuncia per reiterati maltrattamenti da parte dei genitori ed era anche sottoposto alla misura di sicurezza della libertà vigilata per reati contro il patrimonio e per alcuni episodi di spaccio di stupefacenti.

L’arrestato è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di San Vittore. Stamattina sarà giudicato in direttissima.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro