Quotidiano Nazionale logo
17 mar 2022

Tanti piumini e vestiti invernali "In questa stagione siamo a -8"

Rientrati tre volontari dell’Anc con un tir messo a disposizione dall’imprenditore lecchese. Giovanni Bonacina

Tre giorni di viaggio, 3.500 chilometri percorsi, centinaia di scatoloni con generi di prima necessità e tre volontari, Gino Abbruscato, Lino Giordano e Paolo Baldino dell’Associazione nazionale carabinieri in congedo sezione di Senago. È arrivato a destinazione alla frontiera ungherese – località Luzhanka Border Crossing – il primo camion che trasportava generi alimentari, farmaci, coperte e indumenti invernali per la popolazione ucraina, donati dai cittadini di Senago. Il camion è stato messo a disposizione da Giovanni Bonacina, titolare di un’azienda di Lecco: "Questo imprenditore che produce piumini ce ne ha donati tantissimi. In questo periodo dove siamo andati noi ci sono otto gradi sotto zero e nevica – racconta Abbruscato, vice presidente dell’Anc –. Abbiamo consegnato tutto il materiale in due centri di prima accoglienza. Durante il viaggio abbiamo dovuto cambiare l’itinerario perché a un certo punto era esaurito il carburante e siamo usciti dall’autostrada per cercare posti dove fare rifornimento". Ora nel magazzino comunale di via Volta 230 si lavora per il secondo viaggio. I volontari partiranno con un furgone e anche con un mezzo per portare in Italia alcuni profughi ucraini. Il magazzino è aperto giovedì e venerdì dalle 17 alle 20; sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20. Ro.Ramp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?