Tangenziale ovest, uscita killer. Il comitato: servono rotonde

Migration

Ancora un incidente all’uscita Corsico-Gaggiano della tangenziale ovest, in corrispondenza dell’incrocio con la strada Vecchia Vigevanese, sul territorio di Trezzano, con ripercussioni anche nell’Abbiatense. È il noto "svincolo killer", un punto dove spesso si verificano incidenti. Venerdì pomeriggio, un minivan si è scontrato con un camion, probabilmente a causa di una mancata precedenza. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per i rilievi e sarà compito dei militari chiarire l’esatta dinamica dello scontro. Per fortuna, questa volta è andata bene ai conducenti: non si è reso necessario il trasporto in ospedale. Diversamente da quanto accaduto in questi anni, con incidenti anche molto gravi che si sono verificati proprio in corrispondenza dell’incrocio.

Da anni il comitato cittadino si batte per ottenere un "un intervento risolutivo per mettere in sicurezza questo tratto di strada, teatro di troppi incidenti – raccontano i componenti del comitato –. L’unica soluzione è realizzare le rotatorie che consentono di gestire meglio il traffico, snellendo anche i rallentamenti che si creano per la difficoltà delle immissioni sulla strada Vigevanese". L’ipotesi è sul tavolo di Regione, Città metropolitana e Milano Serravalle ma non è così semplice da realizzare. A partire dalle risorse economiche, centinaia di migliaia di euro sono necessari per costruire le rotonde richieste dai cittadini. Al loro fianco si era schierato anche il consigliere regionale Nicola Di Marco che, nei mesi scorsi, aveva chiesto in Regione "un intervento urgente, nessuno si prende la responsabilità e non si impone su decisioni così importanti".

Francesca Grillo

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro