ROBERTA RAMPINI
Cronaca

T_Off, si alza il sipario sul territorio. Proposte ad alto tasso d’inclusione

De Silva, otto le compagnie del Rhodense che hanno partecipato al bando, quattro quelle selezionate. Si parte il 20 aprile con “I ribelli calmi“ con una compagnia di attori con disagio psichico e disabilità.

T_Off, si alza il sipario sul territorio. Proposte ad alto tasso d’inclusione

T_Off, si alza il sipario sul territorio. Proposte ad alto tasso d’inclusione

Mantiene le promesse e guarda al territorio il teatro civico Roberto de Silva di Rho. Dopo la sperimentazione dello scorso anno, torna anche per il 2024 l’appuntamento con T_Off, la rassegna di spettacoli realizzati da realtà rhodensi che sono state selezionate con un bando. Otto le proposte arrivate e 4 quelle selezionate che andranno in scena nei mesi di aprile e maggio. "Questa attività è nata con il Teatro e ora arriviamo a strutturarla in un modo che ci aspettiamo diventi organico alla programmazione – spiega l’assessora a Cultura e Teatro Valentina Giro –. Abbiamo chiesto al territorio di portare idee con un impegno maggiore rispetto a quanto già si fa abitualmente. Il bando ha raccolto diverse risposte, ne sono state selezionate quattro, come previsto. Sono contenta perché queste proposte vanno nella direzione immaginata, con attenzione per i bambini e le famiglie e per l’inclusione, perché sia un teatro per tutti, e si tratta di idee nuove. Ci sono tutti gli elementi che ci aspettavamo, siamo contenti perché sono proposte valide e molto ricche. E si premia il lavoro in rete, che richiede ulteriori sforzi di elaborazione".

Il 20 aprile apre la rassegna l’associazione Caminante con “I ribelli calmi“, cittadini e cittadine dei laboratori teatrali di Caminante in collaborazione con attori e attrici della compagnia Teatro selvaggio, un gruppo costituito da persone con disagio psichico e disabilità che frequentano i centri diurni del territorio. Il 5 maggio le bambine e ragazze di Happy dance, gruppo inclusivo di giovani con o senza disabilità, organizzato dalla polisportiva San Carlo presentano lo spettacolo di teatro-danza “Un aquilone e la felicità“. L’11 maggio sarà la volta della compagnia Gurb con uno spettacolo teatrale per famiglie, “La pulce e la canterina“. La compagnia è nata dall’incontro fra arti ed educazione, per fare spettacoli, eventi e laboratori in luoghi e situazioni dove l’arte teatrale è veicolo di conoscenza di sé e del mondo. E per concludere il 19 maggio tocca al Corpo musicale cittadino parrocchiale in un concerto a lume di candela.

"Il Teatro de Silva, nelle intenzioni del Cda e in virtù delle sue straordinarie potenzialità, guarda alla pluralità dei soggetti che ne possano fare uso – afferma Fiorenzo Grassi, presidente del Cda di Fondazione teatro civico Rho –. La rassegna T_Off permette un’accoglienza qualificata delle attività del territorio. Apprezzo la valenza inclusiva e sociale delle proposte, in linea con il desiderio di essere davvero la casa di tutti. Si dà corpo e anima al teatro, non cercando solo di sedurre il pubblico milanese ma ascoltando le aspettative e i bisogni culturali del territorio. Il teatro è un luogo di speranza, che favorisce gli incontri tra le persone, ha una forza trainante".