Milano, è in prova fuori dal carcere ma continua a spacciare droga: 32enne arrestato con due etti di marijuana

L’uomo, originario del Kenya e irregolare sul territorio, aveva in cada la droga e una valigia con dentro 28 mila euro in contanti

La polizia ha scoperto la droga e il denaro dopo un controllo (foto di repertorio)
La polizia ha scoperto la droga e il denaro dopo un controllo (foto di repertorio)

Un uomo di 32 anni originario del Kenya è stato arrestato domenica mattina a Milano per aver continuano a spacciare droga nonostante fosse sottoposto a una misura di affidamento in prova ai servizi sociali in sostituzione del carcere. L’uomo è irregolare e stava scontando una condanna definitiva.

La polizia, a conoscenza delle numerosi violazioni compiute dal trentaduenne nel corso della messa in prova, era andata a casa sua per notificarli un provvedimento di carcerazione. Quando hanno bussato alla porta di casa sua, in via Bardolino, si si sono insospettiti per via di una malcelata agitazione.

Così hanno effettuato una perquisizione e hanno scoperto, oltre a 235 grammi di marijuana avvolti nel cellophane, una valigia con un piccolo tesoro: 28 mila euro in banconote. L'uomo è stato arrestato immediatamente con una nuova accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.