Sicurezza, l’orgoglio della polizia locale

Dal contrasto allo spaccio ai presidi e al trasporto organi fuori dagli orari di lavoro: bilancio più che positivo. Le lodi del vicesindaco Accosa: "Uomini e donne del Corpo in campo, squadra speciale alla “Cobra 11“".

Bilancio più che positivo per le attività portate avanti dalla polizia locale nel 2023, dal contrasto allo spaccio ai presidi notturni, dalla sicurezza stradale al trasporto organi, dalle iniziative nelle scuole alla tutela animali passando per il rispetto dell’ambiente. "Una squadra speciale alla “Cobra 11”", così la vicesindaco Stefania Accosa ha definito gli uomini e le donne del corpo di polizia, capitanati dal comandante Danilo Cilano, lodandoli per la loro proattività che va al di là del dovuto e, soprattutto, per l’umanità con cui svolgono i loro compiti.

Meriti che nel 2023 sono valsi loro il Basilisco d’Oro, la massima onorificenza cittadina. Venendo ad alcuni dei numeri presentati, i turni notturni straordinari hanno portato al controllo di 919 veicoli di cui 169 sanzionati per irregolarità alla guida, sono 60 le patenti ritirate durante i controlli stradali con 621 veicoli posti sotto sequestro e 142 interventi per ausilio di persone in difficoltà mentre, sul versante del presidio del territorio, ammontano a 40 le comunicazioni di notizie di reato inoltrate alla Procura della Repubblica e 7 gli arresti la cui convalida si è tenuta con il rito direttissimo. Lunghi i pedinamenti per assicurare alcuni spacciatori alla giustizia, durante i quali gli agenti si sono travestiti da netturbini. Attività che hanno portato all’arresto di 3 persone di nazionalità nordafricana e alla confisca di un cospicuo quantitativo di droga. Una nota di merito va alle azioni salvavita del trasporto di organi nei diversi ospedali del Nord Italia, ben 28 missioni con 46 organi e campioni biologici trasportati, il tutto in maniera volontaria, gratuita e al di fuori degli orari di lavoro. A fare un’orgogliosa mostra di sé, in mezzo ai "colleghi" umani, anche Xeno, il cane antidroga dell’unità cinofila, non una semplice mascotte ma un agente a tutti gli effetti.

Valeria Giacomello

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro