Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 apr 2022

Si moltiplicano le telecamere in tutto il territorio Sotto sorveglianza anche parchi e isola digitale

Gli occhi elettronici saranno un deterrente per chi abbandona rifiuti e compie atti di vandalismo

19 apr 2022
francesca grillo
Cronaca
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza
Approvato il progetto per partecipare al bando. sulla videosorveglianza

di Francesca Grillo

Per prevenire il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, dei vandalismi e per punire gli incivili, servono occhi elettronici. Oltre a essere utili per la percezione della sicurezza urbana, le telecamere sono deterrenti per chi commette piccoli e grandi reati. La pensa così l’amministrazione, che ha deciso di aggiungere nuovi occhi elettronici alle 70 telecamere comunali già presenti sul territorio di Buccinasco. L’impianto di videosorveglianza sarà ampliato con nuovi dispositivi installati nei parchi comunali, "per migliorare la sicurezza, prevenire il degrado e contrastare gli atti vandalici che spesso colpiscono le strutture presenti nelle aree verdi attrezzate", commenta il sindaco Rino Pruiti.

Nei giorni scorsi, la Giunta comunale ha approvato il progetto per partecipare al bando regionale per l’assegnazione di "cofinanziamenti finalizzati all’installazione di impianti di videosorveglianza nei parchi comunali e nelle aree regionali protette per elevare la sicurezza urbana", spiegano dal Comune. Il progetto del Comune prevede una spesa complessiva di 156.866 euro, di cui 80mila euro a carico del finanziamento regionale e 76.866 euro dell’ente. "Un investimento importante – sottolinea il primo cittadino –, al fine di migliorare la vivibilità, prevenire e monitorare eventuali abbandoni di rifiuti e fenomeni di microcriminalità".

I nuovi dispositivi di videosorveglianza, con il necessario ampliamento delle infrastrutture a supporto degli impianti, sono previsti al parco Spina Azzurra, nella zona del laghetto e nell’area della nuova "Isola digitale" di fronte alla biblioteca comunale. Si tratta di salottini urbani dove godersi un libro nella natura o lavorare, grazie alle postazioni per pc e dispositivi elettronici. Altri occhi elettronici sono previsti nel parco di via Petrarca, nello spazio verde di Robarello, nel parco della Costituente (via Emilia) e in passeggiata Rossini. Videosorvegliati anche il Giardino dei Giusti in via Manzoni e la zona degli orti di via dei Lavoratori. "Abbiamo previsto anche l’acquisto di tre fototrappole – conclude il sindaco –, utili soprattutto per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?