Sgominata l’organizzazione che spacciava agli studenti

Ventenne in manette denunciati i complici di 17 e 18 anni. Caccia al “grossista“.

Sgominata l’organizzazione che spacciava agli studenti

Sgominata l’organizzazione che spacciava agli studenti

Il blitz è scattato nella notte tra venerdì e sabato. Dopo mesi di indagini la polizia locale di Rho è riuscita a identificare e fermare chi riforniva di droga gli studenti, molti dei quali minorenni, ha sequestrato un chilo di stupefacenti, arrestato un 20enne e denunciato due ragazzi di 17 e 18 anni. L’indagine è iniziata alcuni mesi fa, quando gli agenti nell’ambito dei controlli straordinari in stazione e in piazza Libertà hanno fermato un gruppo di studenti che avevano con sé modeste quantità di hashish per uso personale. Le attività di polizia giudiziaria su delega della Procura dei minori del Tribunale di Milano si sono svolte tra Rho e Vanzago.

L’altra notte gli agenti dei due comandi, coordinati dal comandante Antonino Frisone, hanno perquisito alcuni appartamenti. Insieme a loro anche le unità cinofile della polizia penitenziaria di Milano che hanno fiutato i panetti di hashish e dosi pronte per essere vendute. Sequestrati sostanze illegali tra cui hashish, marijuana e cocaina per un totale di quasi un chilo di droga, alcuni cellulari usati sicuramente per comunicare con i clienti, due bilancini di precisione, il materiale per confezionare le dosi e 500 euro in contanti. Sia il ventenne arrestato che i due ragazzi denunciati devono rispondere dell’accusa di possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Le indagini continuano per identificare chi rifornisce di droga il 20enne che, a giudicare dalla quantità di droga rinvenuta, aveva un buon giro di spaccio. Ro.Ramp.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro