Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 lug 2022

L'inchiesta: turni di 13 ore a sei euro l'una. "E chi si ribella finisce nel mirino"

La denuncia di una guardia giurata: niente pause, spazi enormi da controllare, vita impossibile. E a chi ha la pistola il “bonus beffa“: due euro in più all’ora

26 lug 2022

Trovate questo articolo all'interno della newsletter "Buongiorno Milano". Ogni giorno alle ore 7, dal lunedì al venerdì, gli iscritti alla community del «Giorno» riceveranno una newsletter dedicata alla città di Milano. Per la prima volta i lettori potranno scegliere un prodotto completo, che offre un’informazione dettagliata, arricchita da tanti contenuti personalizzati: oltre alle notizie locali, una guida sempre aggiornata per vivere in maniera nuova la propria città, consigli di lettura e molto altro. www.ilgiorno.it/buongiornomilano Milano - Turni di notte continui, spesso da tredici ore e mezza. Per pochi euro. È la vita dei vigilantes, armati e non, la cui attività è regolata da un contratto nazionale modificato in ultima istanza nel lontano 2013. Poi nulla più: mentre il costo della vita sale, gli stipendi restano al palo. Una situazione che Stefan, nome di fantasia, racconta dopo quattordici anni di professione. Quali sono i suoi orari di lavoro? "Io faccio portierato in un complesso nel quale ho la responsabilità di controllare un’area grandissima, da solo, spesso con turni che vanno dalle 18 alle 7.30 del mattino. Senza pausa, sebbene il contratto nazionale la preveda. Devo controllare l’entrata e fare il giro di quasi 400 box e le cantine. Quasi due chilometri di percorso in cui vanno verificate le condizioni di tutta la struttura. Da solo. E se nel frattempo qualcuno entra illecitamente la responsabilità è comunque mia". Un servizio che svolge non armato. "Per poco più di 6 euro lordi l’ora. Chi fa servizio armato magari arriva a 8 e ha molte più responsabilità: in pratica non è conveniente farlo per noi, lo è per l’azienda perché chi richiede il servizio paga 22-24 euro invece di 13,5". È meno rischioso il servizio non armato? "Sei in un ambiente chiuso con un servizio di telecamere che controlla i vari ingressi e se accade qualcosa chiami le forze dell’ordine per ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?