Quotidiano Nazionale logo
12 feb 2022

Sesto, infuria la polemica per la Giunta Di Stefano che si è alzata lo stipendio

Un fulmine a ciel sereno. O peggio, un macigno sulla campagna elettorale di tarda primavera. La decisione del sindaco Roberto Di Stefano e dei suoi assessori di aumentare gli stipendi in questo ultimo scorcio di legislatura sta provocando un mare di polemiche tra le forze politiche di opposizione. Con un atto deliberato alle 12,30 del 31 dicembre 2021, la giunta presieduta dal sindaco Di Stefano ha dato via libera a un sostanziale incremento delle spettanze economiche per tutti i componenti della sua amministrazione e per il presidente del Consiglio comunale. La delibera dal criptico titolo "adeguamento all’articolo 1 della legge di bilancio 2022", fa riferimento alla legge di bilancio approvata dal Parlamento 24 ore prima e consente ai dirigenti comunali di formulare gli atti successivi nei quali il compenso del sindaco viene portato da 4.130 euro lordi a 6.210, quello degli assessori e del presidente del Consiglio comunale dai 2.480 euro mensili a 3.726. Stipendi lordi, suddivisi in 12 mensilità. Ciò che ora viene contestato dai consiglieri comunali del M5S Daniele Tromboni e Loris Galante, è che l’incremento non sia avvenuto in modo graduale. "La legge di bilancio ha previsto l’aumento delle indennità di sindaci e assessori – accusano i consiglieri – ma in modo graduale e finanziato dallo Stato, dando possibilità di applicare subito l’aumento nella misura massima per gli enti che potevano permettersi di pagare la differenza, a spese del Comune. Sesto arriva da anni di crisi, tassazione al massimo e tagli a servizi e personale, non è concepibile un aumento". I 5 Stelle hanno annunciato che impegneranno gli atti e hanno diffidato il Comune dall’annullarli, ritenendo sia stata approvata "una delibera piena di errori, lacune, imprecisioni. L’aumento non poteva disporlo la Giunta, avrebbe dovuto essere approvato dal Consiglio comunale, previo controllo dei revisori dei conti. Così non ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?