Il Ciclobus è stato realizzato da un artigiano olandese
Il Ciclobus è stato realizzato da un artigiano olandese

Segrate (Milano), 12 ottobre 2020 - Alle 8 di questa mattina parte da via Gran Sasso la prima pedalata del Ciclobus, otto bambini muniti di caschetto a bordo di un mezzo di trasporto speciale, ecologico e innovativo. È un risciò a pedalata assistita che arriva da un artigiano olandese, oggi – per la prima volta in Italia – al debutto sulle strade segratesi. La divertente bici-tandem azzurra porterà a scuola i bambini delle elementari, a guidarla sarà un autista volontario, e circolerà con il sole e con la pioggia. Protagonisti del primo viaggio sul risciò otto alunni della primaria Donatelli, ma a rotazione il mezzo verrà spostato anche negli altri quartieri, dove i plessi sono raggiungibili in sicurezza.

"Il Ciclobus è un innovativo e straordinario mezzo di trasporto ecologico a pedalata assistita, dedicato ai bambini delle scuole elementari – spiega il sindaco Paolo Micheli –. Consente di trasportare fino a 9 persone: 6 bambini seduti dietro, un adulto autista e 2 bimbi sul seggiolino frontale. I bambini salgono sul Ciclobus alla fermata per loro più comoda e vicina a casa. Lungo il percorso i bambini possono socializzare con i loro amici, fare attività motoria all’aria aperta e imparare nozioni di sicurezza stradale".

È stato il primo cittadino a scoprire sul web l’esistenza di questo originale mezzo, arrivato a Segrate grazie alla collaborazione di uno sponsor, l’azienda Leo Pharma. "L’obiettivo finale è riuscire ad aumentare il numero dei mezzi per raggiungere tutte le scuole del territorio – aggiunge il sindaco – e chi non pedala sul Ciclobus, può seguirlo con la propria bici". Il Comune ha già aperto la caccia ad altri sponsor per aumentare la flotta dei risciò. Fino al 23 ottobre il Ciclobus solcherà la linea Rossa del Piedibus (cinque fermate da via Gran Sasso alla piazzetta dei Fiori), poi fino al 6 novembre entrerà in servizio lungo la linea Blu, dalla Vecchia Olghia a Cascina Commenda.

Possono fare richiesta di usufruire del Ciclobus tutti i genitori dei bambini che frequentano la scuola primaria Donatelli, l’accettazione della domanda di partecipazione dipenderà dal numero di bambini iscritti e dal numero di volontari disponibili a effettuare il servizio di accompagnamento sulla linea prescelta.